Meta-navigazione

Comunicato stampa

letshelp.ch – Zewo, Swissfundraising e Swisscom lanciano una piattaforma digitale per le donazioni in Svizzera

Zurigo, 27 giugno 2016

Oggi chi vuole devolvere del denaro in Svizzera spesso fatica a ottenere una panoramica chiara e immediata dei numerosi progetti portati avanti dalle varie organizzazioni umanitarie. D’altro canto, la gestione delle piattaforme online comporta un dispendio di tempo e denaro per queste organizzazioni. Per tale motivo, Zewo, Swissfundraising e Swisscom lanciano letshelp.ch, una piattaforma digitale per le donazioni in Svizzera che sottostà a regolari controlli. Per la prima volta i benefattori potranno accedere in tutta semplicità, ovunque e in qualsiasi momento ai progetti concreti proposti da associazioni umanitarie affidabili. Da oggi, 15 enti caritativi sono già presenti su letshelp.ch.

La Svizzera vanta una popolazione generosa ed è tra le nazioni con il tasso di donazioni più elevato al mondo. Secondo le statistiche di Zewo, nel 2014 le organizzazioni umanitarie hanno ricevuto donazioni per un importo pari a circa 1,7 miliardi di franchi svizzeri. Attualmente il 99% delle offerte viene devoluto tramite i canali di pagamento convenzionali, come i versamenti postali e bancari, e non attraverso le piattaforme per le donazioni. Con letshelp.ch, Zewo, Swissfundraising e Swisscom offrono ora agli enti caritativi la possibilità di presentare le loro campagne online su vasta scala in modo semplice ed efficace, senza doversi occupare della gestione della piattaforma digitale o dei processi amministrativi. Le donatrici e i donatori dispongono di una panoramica dei progetti delle varie associazioni benefiche, possono filtrarli in base all’organizzazione o alle tematiche e devolvere il loro denaro per fini precisi – in qualsiasi momento, ovunque e con tutti i mezzi di pagamento consueti. «Insieme a Swisscom permettiamo alle donatrici e ai donatori di accedere ai progetti concreti di organizzazioni umanitarie affidabili che sottostanno a regolari controlli e rispettano i nostri standard», afferma Martina Ziegerer, direttrice di Zewo. Anche Swissfundraising, l’associazione professionale dei fundraiser in Svizzera, sostiene questa nuova piattaforma in qualità di partner di comunicazione: «Con letshelp.ch, la Svizzera dispone per la prima volta di una piattaforma per le donazioni che offre un potenziale davvero notevole alle organizzazioni umanitarie partecipanti», ribadisce Roger Tinner, direttore di Swissfundraising.

 

Impegno a favore delle organizzazioni umanitarie svizzere

In una prima fase, letshelp.ch è aperta a tutti gli enti assistenziali con un marchio di qualità ZEWO. In Svizzera se ne contano circa 500. A oggi, le seguenti organizzazioni hanno già pubblicato un progetto su letshelp.ch: ADRA, Caritas, CBM missioni cristiane per i ciechi nel mondo, ACES/HEKS, Helvetas, Iamaneh, insieme, INTERTEAM, Medair, Save the Children, Croce Rossa Svizzera, Opera sociale del pastore Ernst Sieber, Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini, Fondazione SOS Villaggi dei Bambini Svizzera e Terre des Hommes. In futuro anche altre organizzazioni potranno sottoporsi alla verifica degli standard Zewo. Solo le organizzazioni che avranno superato con successo la severa procedura di certificazione di Zewo otterranno l’accesso alla piattaforma. Questa garanzia della qualità differenzia letshelp.ch dalle altre piattaforme di donazione.

 

Swisscom ha sviluppato letshelp.ch sulla base della sua piattaforma di crowdfunding e si occupa della relativa gestione. «letshelp.ch ci permette di combinare la nostra competenza tecnica con il nostro pluriennale impegno a favore delle organizzazioni umanitarie», spiega Stefan Nünlist, responsabile di Group Communications & Responsibility presso Swisscom. Con il suo marchio di qualità e i suoi controlli, l’organizzazione partner Zewo garantisce la qualità delle organizzazioni. Le associazioni umanitarie sono responsabili delle attività di comunicazione riguardanti i loro progetti. Per le donazioni raccolte, letshelp.ch riscuote dalle organizzazioni una tassa per coprire i costi di gestione della piattaforma. I donatori non devono sostenere alcun costo.

 

Contatti per i media

Swisscom: Swisscom AG, Media Relations, 3050 Bern, media@swisscom.com

Zewo: medienanfrage@zewo.ch

Swissfundraising: Roger Tinner, roger.tinner@swissfundraising.org

ADRA: Sibylle Schuppli, Sibylle.Schuppli@adra.ch

Caritas: Jörg Arnold, jarnold@caritas.ch

CBM Christoffel Blindenmission: Stefan Leu, stefan.leu@cbmswiss.ch

HEKS: Dieter Wüthrich, dieter.wuethrich@heks.ch

Helvetas: Peter Haberstich, Peter.Haberstich@helvetas.org

Iamaneh: Manuela Di Marco, mdimarco@iamaneh.ch

Insieme: Jürg Wälder, juerg.waelder@insieme-zuerich.ch

INTERTEAM: Erik Keller, keller@interteam.ch

Medair: Nathalie Fauveau, nathalie.fauveau@medair.org

Save the Children: Sarah Frattaroli, sarah.frattaroli@savethechildren.ch

Stiftung Kinderdorf Pestalozzi: Remo Schläpfer, r.schlaepfer@pestalozzi.ch

Sozialwerke Pfarrer Sieber: Christoph Zingg, christoph.zingg@swsieber.ch

Stiftung SOS-Kinderdorf: Marc Bächler, Marc.Baechler@sos-kinderdorf.ch

Terre des Hommes: Souad von Allmen, s.vonallmen@terredeshommessuisse.ch

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com