Meta-navigazione

12’000 navigatori consapevoli

Sono molto richiesti corsi in materia di competenza mediale

Una migliore competenza mediale, una maggiore consapevolezza e un modo di agire più responsabile nei confronti dei nuovi media: questi sono i vantaggi che gli studenti possono trarre dai corsi in materia di competenza mediale. Lo dimostra uno studio condotto dalla scuola universitaria di insegnamento a distanza del Vallese che è stato presentato il 7 marzo a Berna in occasione del forum specialistico nazionale per la competenza mediale dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Lo scorso anno 12’000 studenti hanno partecipato ai corsi sui media organizzati da Swisscom. Già da subito le scuole medie possono prenotare un corso concepito per le diverse fasce di età.

Per una tutela efficace dei bambini e dei giovani dai media digitali è importante che tutti gli attori impegnati nel promovimento di competenze mediali collaborino tra di loro. Con questa premessa la Confederazione ha organizzato il 7 marzo a Berna il 2o forum specialistico nazionale per la protezione dell’infanzia e della gioventù dai rischi dei media quale piattaforma per l’interconnessione e lo scambio tra persone. E in effetti è stato discusso intensamente in merito a consigli e suggerimenti su come sia possibile favorire un utilizzo quotidiano dei media più sicuro e più consono all’età in famiglia, a scuola, durante il tempo libero e in altre situazioni di assistenza e quali siano le strategie proficue per la promozione delle competenze mediali.