Meta-navigazione

360 milioni – e ora?

Swisscom investe complessivamente circa CHF 360 milioni nelle nuove frequenze di telefonia mobile

L’investimento di circa CHF 360 milioni nelle frequenze di telefonia mobile consente una pianificazione fino al 2028 e spiana la strada per un rapido inizio dei lavori di realizzazione della telefonia mobile di quarta generazione LTE ancora quest’anno. Questo importo viene sommato ai CHF 1,7 miliardi che Swisscom investe nel 2012 per il potenziamento della banda larga in Svizzera.

 

Nel settore della telefonia mobile sono posti in primo piano il rinnovo degli impianti tecnici e l’introduzione commerciale della telefonia di quarta generazione LTE. Al Mobile World Congress tenutosi a Barcelona si sono già potuti ammirare i primi smartphone e tablet compatibili con la tecnologia LTE destinati al mercato europeo.

 

Ancora fino a metà anno Swisscom porta avanti un progetto pilota in sette regioni turistiche e in undici Swisscom Shop. Un progetto pilota si svolgerà anche a Locarno a partire da aprile. In base alle esperienze raccolte, si prevede che a fine anno la tecnologia LTE sarà disponibile a livello commerciale in luoghi molto frequentati. Nel contempo la copertura con la tecnologia HSPA+ viene costantemente migliorata. Alla fine del 2015 il 90% del territorio svizzero sarà servito con la banda larga mobile rapida.