Meta-navigazione

Approccio ai nuovi media

Prima giornata nazionale delle competenze mediali

Nella sua veste di partner della prima Giornata delle competenze mediali a Friburgo, il 27 ottobre Swisscom ha portato insieme a partner locali il tema giovani e media anche a Losanna, Lucerna, San Gallo, Zurigo e Locarno. Grazie a una trasmissione video diretta i visitatori in tutte le sedi hanno potuto seguire live da Friburgo il discorso del membro del Consiglio federale Didier Burkhalter.

 

Il 27 ottobre 2011 in Svizzera si è tenuta la Giornata delle competenze mediali. Parallelamente all'evento principale a Friburgo, grazie all'iniziativa di Swisscom, la manifestazione sul tema «Giovani e media» era presente anche a Losanna, Lucerna, San Gallo, Zurigo e Locarno. I visitatori e i passanti potevano chiedere direttamente una consulenza a specialisti presenti sul posto e ricevere utili informazioni sulle varie offerte di promozione delle competenze mediali.

 

Tra le 9.00 e le 17.00, gli esperti di Swisscom e delle organizzazioni coinvolte, illustravano come i giovani utilizzano Internet, quali sono i pericoli e come possiamo aiutare e proteggere i nostri figli. Inoltre, grazie a una trasmissione video in diretta i visitatori potevano seguire dal vivo la manifestazione principale di Friburgo che fra l’altro prevede alle ore 11.00 la relazione del Consigliere federale Didier Burkhalter.

 

La promozione delle competenze mediali è importante

La Giornata delle competenze mediali è una misura del Programma nazionale per la promozione delle competenze mediali dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS). L'obiettivo consiste in una migliore protezione dei bambini e dei giovani nell’utilizzo dei nuovi media. Swisscom e la Swiss Interactive Entertainment Association (SIEA) sono partner del programma. Con questo sostegno Swisscom dà prova del suo pluriennale impegno per la promozione delle competenze mediali. Infatti l’utilizzo corretto di Internet diventa sempre più importante per bambini e giovani. «I divieti non servono molto, l'apprendimento delle competenze mediali è sì dispendioso, ma di sicuro successo», afferma Kathrin Amacker, Responsabile Comunicazione aziendale presso Swisscom.