Meta-navigazione

Complimenti da parte del WWF

Swisscom è sulla buona strada verso un futuro energetico sostenibile

Per l’organizzazione ambientale WWF, il passaggio alle energie rinnovabili rappresenta un importante contributo al futuro sostenibile dell’energia elettrica. Secondo il WWF, in questo ambito l’economia gioca un «ruolo centrale», visto che è responsabile dei tre quinti del consumo svizzero. Fra le grandi imprese, il WWF ha eletto Swisscom – assieme a Coop, Posta, Migros, FFS, Swiss Re, UBS e alla Banca Cantonale di Zurigo – «azienda pioniera» nella gestione dell’elettricità.

 

Su incarico del WWF, gli esperti dell’azienda oekom research AG hanno esaminato nei dettagli la politica elettrica attuale delle 50 maggiori imprese svizzere e le loro intenzioni future, analizzando in particolare i seguenti cinque ambiti:

  • evoluzione del consumo di elettricità
  • obiettivi in materia di consumo di elettricità
  • attuale qualità dell’elettricità
  • obiettivi in materia di qualità dell’elettricità
  • gestione dell’efficienza dell’energia elettrica

I «pionieri» come Swisscom hanno dimostrato un’efficiente gestione dell’energia elettrica, che si traduce in un consumo elettrico costante o persino in calo. Essi si distinguono inoltre per obiettivi ambiziosi in termini di riduzione del consumo e per un ricorso superiore alla media a elettricità proveniente da energie rinnovabili.

 

Nella sua politica energetica e climatica, Swisscom punta all’incremento dell’efficienza energetica attraverso la riduzione del consumo e la sostituzione di vettori energetici inquinanti con forme di energia pulita. Entro il 2015 intende aumentare l’efficienza energetica del 20% rispetto al 2010 e tagliare del 10% le emissioni di CO2.