Meta-navigazione

Il colloquio, la soluzione vincente

La tavola rotonda dedicata alle reti in fibra ottica conferma: obiettivi raggiunti

In occasione della nona tavola rotonda i partecipanti hanno constatato che lo sviluppo delle reti fisse e mobili a banda ultra larga (VDSL, reti via cavo, fibra ottica e presto anche LTE) procede per il meglio. Nel quadro del ciclo di discussioni e dei gruppi di lavoro istituiti in seno all'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) è stato possibile giungere a risultati concreti, non da ultimo grazie alla collaborazione tra operatori di telecomunicazione e aziende elettriche.

 

I risultati

Gli obiettivi principali del ciclo di tavole rotonde sono stati raggiunti. La realizzazione dell'infrastruttura di rete avviene in modo coordinato e senza doppioni. L'accesso alla rete garantito a tutti i fornitori di servizi di telecomunicazione e la posa in tutti gli edifici di cavi ottici multifibra (modello multifibra) sono destinati a favorire la concorrenza e offrire ai clienti la possibilità di scegliere tra più operatori.
Diversi gruppi di lavoro si sono occupati della definizione di standard tecnici comuni per il cablaggio della fibra ottica all'interno degli edifici (interfacce per l'interconnessione, tipo di presa, ecc.). Proprietari di immobili e gestori di rete dispongono inoltre di un contratto tipo che disciplina gli aspetti legali e finanziari delle istallazioni FTTH negli edifici abitativi. È stata messa a punto una piattaforma centrale per la gestione degli ordini e dei cambiamenti relativi ai clienti che dovrebbe entrare definitivamente in funzione nel corso del 2012. Essa consentirà ai consumatori di effettuare eventuali cambi di operatore in tutta semplicità.

 

Reti di telecomunicazione moderne in tutta la Svizzera

L'ampliamento della rete a banda larga dev'essere promosso anche nelle regioni scarsamente popolate. Partendo da questo presupposto, il 31 agosto 2011 l'UFCOM ha incaricato un gruppo di lavoro di elaborare una panoramica delle varie tecnologie che consentono alla Svizzera di disporre delle più moderne reti di telecomunicazione. I rappresentanti di operatori di telecomunicazione, aziende elettriche, associazioni, Cantoni e Confederazione raccoglieranno e pubblicheranno dati inerenti a disponibilità e domanda in materia di offerte ad altissima velocità nonché aiuti decisionali destinati a Comuni e regioni.