Meta-navigazione

Sempre meglio per dopo

Swisscom unita alla Confederazione verso gli obiettivi energetici 2050

La Consigliera federale Doris Leuthard e i CEO di Posta, FFS, Swisscom e Skyguide nonché il presidente del Consiglio dei Politecnici federali hanno sottoscritto una dichiarazione d’intenti per migliorare ulteriormente la loro efficienza energetica. Il pacchetto di misure comprende i settori edifici ed energie rinnovabili, mobilità nonché centri di calcolo e Green IT. Swisscom ha aderito presto agli obiettivi e con il suo impegno si fa carico della sua funzione di modello e della sua responsabilità nei confronti della società. Swisscom ha quasi raggiunto l’obiettivo intermedio di aumentare del 25 per cento l’efficienza energetica entro il 2020, arrivando al momento al 24,5 per cento.

Con gli obiettivi di sostenibilità 2020, Swisscom funge da esempio per come si possa affrontare un impegno. Insieme ai nostri clienti intendiamo risparmiare il doppio di CO2 rispetto alla quantità che produciamo nella nostra intera azienda e nella nostra catena di fornitura. Vogliamo ad esempio ridurre il pendolarismo grazie all’Home Office o promuovere l’utilizzo del nostro set-top-box, che attualmente consuma il 40% in meno di corrente rispetto ai suoi predecessori. L’iniziativa Pionieri del clima viene sostenuta motivando già in tal senso i bambini e i giovani. Nell’ambito del progetto Solar Impulse contribuiamo a realizzare il sogno di circumnavigare la terra senza energia fossile. Da anni Swisscom copre il suo fabbisogno energetico in misura del 100% con energie rinnovabili, riduce il fabbisogno energetico dei suoi stabili grazie al sistema di raffreddamento dell’aria e installa impianti fotovoltaici su edifici.