Meta-navigazione

In marcia

MELANI constata l’aumento di software dannoso a scopo estorsivo

I pericoli del momento sono legati ai software dannosi che consentono di estorcere denaro e rubare milioni di dati di clienti e carte di credito. È soprattutto di questo genere di reati che si è dovuta occupare di recente la Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza delle informazioni (MELANI). Il rapporto MELANI dell’aprile 2014 relativo al secondo semestre 2013 fornisce inoltre rivelazioni attorno all’NSA, a Bitcoin e ai sistemi di controllo industriale. Pubblica inoltre una check list per evitare gli attacchi a impianti per edifici industriali o privati, cosiddetti sistemi di controllo industriali.