Meta-navigazione

La ricerca continua

La Fondazione di ricerca Comunicazione mobile del Politecnico di Zurigo compie dieci anni.

Effetti delle radiazioni di telefonia mobile sulla salute non sono scientificamente provati, ma vi sono questioni ancora da chiarire. È questo il messaggio conclusivo della manifestazione organizzata per festeggiare i 10 anni di esistenza della Fondazione di ricerca Comunicazione mobile del Politecnico di Zurigo. All’evento hanno partecipato prestigiosi scienziati che hanno illustrato lo stato della ricerca concernente gli effetti delle radiazioni elettromagnetiche sulla salute e sui sistemi biologici. Gli studi non hanno esaminato le antenne di telefonia mobile e gli impianti di trasmissione, bensì i terminali utilizzati vicino al corpo.

 

ll 3 ottobre 2012 la Fondazione di ricerca Comunicazione mobile (FSM) ha festeggiato i 10 anni di esistenza con una conferenza al Politecnico di Zurigo. Illustri relatori hanno presentato lo stato della ricerca concernente gli effetti delle radiazioni elettromagnetiche sulla salute e sui sistemi biologici nonché azzardato delle previsioni sul futuro delle tecnologie di radiocomunicazione. Conclusione: pericoli per la salute non sono scientificamente dimostrati, ma esistono ancora molte questioni importanti da chiarire, riguardanti ad esempio i meccanismi d’azione di radiazioni basse come quelle dei campi elettromagnetici, molto inferiori ai valori limite.

 

Swisscom sostiene da dieci anni la Fondazione per la ricerca fornendo così un contributo alla ricerca scientifica in merito a opportunità e rischi della comunicazione mobile.