Meta-navigazione

La Svizzera come Paese modello

Svizzera fra i primi al mondo in uno studio sulla connettività

Nel Global Connectivity Index di Huawei, il colosso ICT cinese, la Svizzera si colloca al quarto posto. Con questo indice, l’azienda valuta la connettività, l’utilizzo dell’infrastruttura di informazione e comunicazione come pure la trasformazione digitale in 50 Paesi che rappresentano il 90 per cento della popolazione mondiale. A tale scopo Huawei ha impiegato complessivamente 38 indicatori che forniscono un quadro dei potenziali di sviluppo e crescita dei suddetti Paesi.

Al primo posto della classifica si trovano gli USA. Secondo gli autori dello studio, in tal caso si sono rivelate decisive l’offerta e l’elevata domanda di servizi ICT. Al secondo posto si situa la Svezia, seguita da Singapore, dalla Svizzera e dal Regno Unito. I Paesi emergenti meglio posizionati sono Cile (20), Cina (23) ed Emirati Arabi Uniti (24).

 

La migliore disponibilità della banda larga

Nel raffronto europeo, la Svizzera vanta la migliore disponibilità della banda larga e della rete mobile. Gli autori hanno sottolineato positivamente l’alta diffusione della tecnologia 3G e il vasto potenziamento della tecnologia 4G. Inoltre, i clienti si adeguano rapidamente alle nuove tecnologie. Anche la proliferazione dello shopping online, l’utilizzo di media digitali e l’interesse agli acquisti in mobilità sono molto spiccati.

Secondo gli autori, la sfida è rappresentata dal settore dell’e-governance che necessita ancora di notevoli investimenti. In quest’ambito, Svezia e Singapore sono già un passo avanti. Inoltre, il settore svizzero delle telecomunicazioni dovrebbe investire maggiormente nella trasformazione digitale. Anche una marcata promozione delle capacità ICT è di importanza centrale, nonostante la Svizzera occupi già il quinto posto a livello internazionale.

Lo studio afferma che un incremento degli investimenti ICT pari al 20 per cento porterebbe a una crescita del PIL dell’1 per cento. I principali fattori per la trasformazione digitale nominati dagli autori sono i data-center, i servizi basati sul cloud, i big data e l’internet delle cose.

Huawei ha raccolto i risultati di tutti i Paesi esaminati su un sito web. L’azienda permette altresì di accedere alla metodologia degli studi.

 

Nel Global Connectivity Index di Huawei la Svizzera si colloca al quarto posto, dietro a Stati Uniti, Svezia e Singapore. L’indice valuta la connettività, l’utilizzo dell’infrastruttura di informazione e comunicazione come pure la trasformazione digitale in 50 Paesi.


Ulteriori informazioni

Alla panoramica