Comunicato stampa



Fatturazione oraria degli IaaS

Berna, 7 aprile 2015


Swisscom aggiunge ancora qualcosa ai suoi servizi infrastrutturali sul Cloud: prestazioni di calcolo e memorizzazione fino al 40% più convenienti, allocazione di risorse più agile e backup più flessibile. La nuova generazione di Dynamic Computing Services (DCS) sarà disponibile da aprile.



Da aprile Swisscom offre le sue soluzioni infrastrutturali basate sul Cloud, i cosiddetti Dynamic Computing Services, con prestazioni di calcolo e memorizzazione più convenienti, aumenta l'agilità nell'accesso alle prestazioni, propone una fatturazione basata sull'utilizzo effettivo e scommette sul backup flessibile.



Fino al 40% più conveniente


Da aprile 2015, Swisscom offre prestazioni di calcolo e memorizzazione a un prezzo fino al 40% più conveniente. Stefan Ruckstuhl, Product Manager responsabile per DCS presso Swisscom, dichiara: "Nel 2014 abbiamo raddoppiato la nostra base di clienti e il volume. Siamo riusciti a trasferire i benefici delle economie di scala ai nostri clienti sotto forma di sconti." Oltre alla riduzione dei prezzi, Swisscom continua a perfezionare i suoi servizi secondo il modello Pay-as-you-use. Da ora la fatturazione non avviene più su base giornaliera, ma oraria. In questo modo i clienti possono trarre vantaggio da prestazioni agili e pagare solamente per ciò che utilizzano davvero.



Sfruttare le risorse in modo semplice e agile


Anche per i nuovi Dynamic Datacenter Services, l'agilità è al centro dell'attenzione. Se finora i responsabili IT dovevano riservare anticipatamente sul portale le prestazioni informatiche delle quali avevano bisogno, ora possono stabilire i loro centri elaborazione dati anche per mezzo di quattro diverse classi di prestazioni vCPU. Per questo vengono fatturate solo le risorse utilizzate effettivamente, ora conteggiate su base oraria anziché giornaliera. Ciò consente un funzionamento automatizzato tramite interfacce tecnologiche (API). In questo modo il provisioning delle macchine virtuali è più semplice, è possibile una scalabilità orizzontale e così ad esempio avviare dinamicamente i web server per bilanciare i carichi.



Backup e Restore migliorati


La nuova generazione di Dynamic Computing Services migliora anche il backup dei dati. Da aprile, le aziende stesse possono accedere direttamente sul portale Cloud per due giorni a snapshot orari e nell'arco di pochi minuti ripristinare con flessibilità singoli file così come interi sistemi virtuali. Inoltre, per 30 giorni è disponibile un servizio di backup quotidiano, anch'esso con la funzionalità di ripristinare autonomamente i dati. Swisscom salva tutti i dati in centri di calcolo moderni situati sul territorio svizzero.

Ulteriori informazioni sui Dynamic Computing Services di Swisscom: www.swisscom.ch/dcs