Meta-navigazione

Coop


La storia di successo di Coop


«All IP ci offre la possibilità di ridurre i costi delle comunicazioni.»

Peter Weisskopf,
Responsabile delle telecomunicazioni, Coop




Con All IP nel nuovo mondo della comunicazione.


Coop, la seconda azienda di commercio al dettaglio in Svizzera, si prepara al passaggio alla rete IP. Oltre alle sfide, l’azienda intravvede nuove possibilità che vale la pena cogliere.


brightcoveVideo_skipAdTitle
brightcoveVideo_skipAdCountdown
brightcoveVideo_skipAdRest
brightcoveVideo_skipAdForReal


La sfida:
migrazione di migliaia di impianti.

Swisscom prevede di convertire gradualmente a IP tutti i servizi tradizionali di rete fissa entro la fine del 2017. Per Coop questo significa predisporre a tale migrazione tutti gli impianti con un collegamento ISDN o analogici nelle sue circa 2000 sedi. «In ogni punto vendita sono presenti all’incirca cinque impianti di questo tipo», spiega Peter Weisskopf, responsabile delle telecomunicazioni. «Si tratta principalmente di impianti d’allarme o impianti che permettono operazioni di telemanutenzione.» Coop sta già lavorando da diversi anni alla conversione alla rete IP. Il progetto di migrazione vero e proprio è stato avviato ad aprile 2014.



La soluzione:
convinzione e analisi sistematica.

Come sottolinea Peter Weisskopf, la pianificazione della migrazione non riguarda solo gli aspetti tecnici ma anche la dimensione umana: «Svolgiamo diversi colloqui con i reparti interni che acquistano e gestiscono tali impianti. Ad essi abbiamo comunicato alcuni cambiamenti che subirà la comunicazione.» Saranno inoltre necessarie numerose attività investigative tecniche. «Molto spesso i sistemi collegati alla rete analogica sono nascosti in fondo alle cantine. Occorre innanzitutto identificarli, verificarne le funzioni e poi registrarli nell’inventario. In questo modo acquisiamo una base solida per effettuare una stima dei costi: «Conosciamo esattamente la nostra necessità di intervento e che cosa significhi dal punto di vista dei costi.»



Il risultato:
essere pronti per cogliere le nuove possibilità.

Coop trarrà vantaggi dalla conversione alla rete IP? «Naturalmente», afferma Peter Weisskopf, «saremo innanzitutto in grado di verificare quali singoli impianti e processi correlati ci saranno ancora utili. Analizzando l’inventario dal profilo dell’attualità, i nostri reparti ottengono importanti indicazioni. Per quanto mi riguarda, il principale vantaggio sarà chiaramente il risparmio sui costi dei collegamenti analogici e ISDN.» Che cosa consiglia Peter Weisskopf alle altre aziende? «Di cominciare subito ad analizzare e scoprire quali sono i sistemi con collegamenti analogici e se questi saranno ancora utilizzati. In caso affermativo, occorre pianificare il prima possibile la migrazione.»p>

Coop (PDF)





Coop utilizza questi prodotti



All IP: una rete, tanti vantaggi.

Con il passaggio ad All IP la comunicazione aziendale si semplifica molto. Qualsiasi servizio, compresa la telefonia di rete fissa, gira sulla stessa rete. Con All IP, tutti i servizi comunicano in un’unica lingua.



Desiderate qualcosa di analogo? Contattateci.



Il suo contatto:

0800 800 900