Newsletter Partner Login Contatto
Newsletter Partner Login Contatto

Eniwa AG



Pronti per il futuro Smart Meter grazie alla migrazione sul 4G

Eniwa, fornitore di energia dell'Argovia, ha effettuato con successo la migrazione delle sue soluzioni di Metering rete fissa precedenti per clienti commerciali verso la soluzione Enterprise-IoT 4G enabled di Swisscom e quindi ha anche gettato le basi per affrontare in modo proattivo la sostituzione della 2G nei prossimi mesi. Ora dispone quindi di una base flessibile sia per l'armonizzazione delle soluzioni Metering di tutti i mezzi energetici che per il futuro rollout di Smart Meter per i propri clienti privati.



Sfida

Società di servizi energetici radicata nella regione dell'Argovia, Eniwa fornisce a clienti privati e aziendali di circa 30 comuni corrente, gas, riscaldamento e climatizzazione, idrogeno, acqua, telecomunicazione e servizi per impianti elettrici. Per affrontare le sfide della digitalizzazione e incrementare costantemente l'efficienza, l'azienda persegue una strategia di innovazione ben congegnata, che include, oltre alle tecnologie Smart Grid per la gestione dei carichi e una fitta rete di stazioni di carica rapida per l'elettromobilità, anche un accesso anticipato nella gestione automatizzata dei contatori. Per la prima generazione di contatori veniva ancora utilizzata una tecnologia di telefonia di rete fissa. La seconda generazione si basava sulla rete mobile 2G. Entrambe le tecnologie erano poi giunte alla fine del proprio ciclo di vita e andavano sostituite.



Soluzione

La legge sull'energia entrata in vigore a inizio 2018 ha stabilito le regole per l'utilizzo dello Smart Meter nel settore dei clienti privati del servizio elettrico. Eniwa ha colto l'occasione per dare avvio alla sostituzione dell'infrastruttura precedente con una soluzione a lungo termine orientata al futuro. Per portare sia i contatori basati sul 2G che anche le installazioni di rete fissa su una base unitaria nella quale è possibile integrare anche i contatori di tutti gli altri mezzi energetici, Eniwa ha optato per una soluzione basata sul 4G. Swisscom Enterprise IoT ha realizzato per quest'azienda di approvvigionamento da un lato una rete mobile privata tramite Secure APN. In questo modo è possibile gestire i contatori tramite indirizzi IP privati in modo sicuro e con una latenza estremamente ridotta. D'altro canto, la soluzione include inoltre una piattaforma completa di Connectivity Management che semplifica notevolmente la gestione degli apparecchi.



Risultato

Mentre la maggior parte dei moduli di comunicazione 2G può essere facilmente sostituita, con la sostituzione delle installazioni di rete fissa in alcuni edifici isolati si è reso necessario un impegno superiore alla media. Sotto questo aspetto Eniwa ha potuto contare sul supporto degli specialisti Swisscom, i quali hanno intrapreso le misure necessarie e, grazie alle proprie conoscenze tecniche e alla loro vasta esperienza, hanno individuato una soluzione pratica per ciascun caso.

Oggi Eniwa gestisce in totale 1400 contatori digitali di clienti aziendali e di produttori privati di energia solare tramite la piattaforma di Connectivity Management basata sul cloud di Swisscom. Al momento Eniwa sta pianificato il rollout per i clienti privati. La legge richiede infatti che entro il 2027 vengano installati Smart Meter nell'80% dei casi. In questo senso l'IoT 4G dovrà svolgere un ruolo fondamentale. Il ruolo di 4G IoT aspetto dipende da una serie di fattori, ma Eniwa vede la soluzione 4G IoT come una possibile variante.


Eniwa SA

> Industria: Rete elettrica

> Sede principale: Aarau

> Dipendenti: 345 (2017)





Reto Dambach

Head of Energy Data Management


Signor Dambach, perché per il Metering punta su una comunicazione basata sulla rete mobile e non su una tecnologia differente?

«Cinque anni fa Eniwa ha effettuato test con PLC (Power Line Communication) con esiti insoddisfacenti. A ciò si aggiunge che la maggior parte delle altre tecnologie è di proprietà. Dietro lo standard IoT aperto c'è invece un'industria mondiale. Questo ci garantisce che lo sviluppo continuo venga portato avanti anche a lungo termine. Con l'IoT NarrowBand si trova quindi già ai blocchi di partenza una tecnologia orientata in modo specifico alle applicazioni in aree rurali e all'interno degli edifici.»

Cosa l'ha spinta a puntare su Swisscom in qualità di partner?

«Il criterio principale è stato la qualità della rete. Tuttavia, per noi è stata importante anche la forza di innovazione di cui Swisscom dispone nel settore IoT. Swisscom offre una piattaforma matura e completa e investe molto nello sviluppo continuo. Questo i clienti lo notano anche nella qualità della consulenza. Gli specialisti di Swisscom hanno molte altre competenze, non sono solo esperti degli attuali apparecchi.»

Quali obiettivi strategici persegue Eniwa con la nuova infrastruttura Smart Metering?

«Negli ultimi mesi abbiamo intrapreso un nuovo orientamento. Anziché organizzarci, come in precedenza, in singoli settori quali corrente, gas o riscaldamento e climatizzazione, ora siamo organizzati in maniera funzionale e ci presentiamo con tutti i nostri servizi e prestazioni in maniera unitaria. Questo riguarda naturalmente anche il Metering. Per ottenere sinergie e riuscire ad affrontare la digitalizzazione in maniera più efficiente, armonizzeremo le diverse infrastrutture di contatori per i vari mezzi. La soluzione IoT 4G ci fornisce una base potente e flessibile per questo scopo.»



Questo prodotto è utilizzato da Eniwa SA



Smart Metering

Smart Metering offre alle aziende di approvvigionamento di ogni settore una nuova possibilità per interagire con i clienti e rispettare le direttive di regolamentazione.