BCL


La storia di successo di BCL


«Beneficiamo di prestazioni chiaramente definite e costi trasparenti.»

Bruno Schnarwiler,
Responsabile Sicurezza, BCL




Secure E-Mail: Per la massima sicurezza e discrezione


Per il proprio traffico e-mail, la Banca Cantonale di Lucerna utilizza le firme digitali. Al contempo i clienti possono comunicare con la banca in forma criptata. Il servizio è garantito dalla soluzione intelligente Secure E-Mail di Swisscom.


Discrezione, fiducia e sicurezza sono da sempre tra i valori centrali del settore bancario, un dato di fatto che nemmeno la marcia trionfale della comunicazione elettronica è riuscita a cambiare. I rischi però si sono moltiplicati e oggi discrezione e sicurezza richiedono sofisticate competenze tecnologiche.

Dal punto di vista della sicurezza, un'e-mail che il cliente invia alla propria banca è equiparabile a una cartolina postale che chiunque può leggere e manipolare abusivamente. Infatti, vi possono accedere non solo il mittente e il destinatario, ma anche tutti coloro che hanno accesso a un nodo di rete. Al contrario della cartolina postale, il suo corrispondente elettronico non può inoltre praticamente essere distrutto, in quanto prima, durante e dopo l'invio, viene salvato in diversi luoghi, lasciando così tracce permanenti.



Efficienza con un minimo impegno

Nonostante ciò, la chiara esigenza di molti clienti di poter utilizzare maggiormente l'e-mail per i contatti con la propria banca ha spinto la Banca Cantonale di Lucerna (BCL) ad agire rapidamente: «Vogliamo sensibilizzare i nostri clienti a impiegare in modo ancora più efficiente il mezzo di comunicazione più utilizzato quotidianamente nel mondo degli affari, senza che debbano temere per gli aspetti legati a sicurezza e riservatezza», spiega Bruno Schnarwiler, responsabile Sicurezza della BCL. Nel frattempo l'e-mail è diventata per la BCL anche un elemento fondamentale per l'acquisizione e fidelizzazione dei clienti a lungo termine. Per questo la banca ha deciso di dotare tutte le e-mail di una firma digitale, che garantisca l'autenticità del mittente. Ciò è importante, ad esempio, affinché i clienti della banca possano capire subito se un'e-mail è stata effettivamente inviata dal proprio consulente bancario o se fa invece parte di un'azione di phishing. Al contempo, ora la BCL offre gratuitamente ai propri clienti la possibilità, di comunicare autonomamente in formato criptato con la propria banca. «Siamo così la prima banca della Svizzera a utilizzare una misura di questo tipo su vasta scala per garantire la sicurezza e riservatezza del traffico e-mail», aggiunge Bruno Schnarwiler.

A renderlo possibile è il servizio Secure E-Mail offerto da Swisscom, una soluzione intelligente per l'impiego automatico della criptatura e delle firme digitali nelle e-mail. L'utilizzo è semplicissimo e di gestione assolutamente intuitiva per gli utenti. Il personale della BCL e i clienti continuano a lavorare nel consueto ambiente e-mail e, per poter utilizzare Secure E-Mail, non necessitano di particolari conoscenze tecniche. «La soluzione è molto facile fa utilizzare per gli utenti e, grazie all'elevato grado di automazione, genera un impegno amministrativo minimo per la BCL», spiega Bruno Schnarwiler a proposito degli ulteriori vantaggi del servizio Secure E-Mail. La fase pilota di Secure E-Mail, che ha coinvolto un paio di dozzine di collaboratori della Banca Cantonale di Lucerna, è durata tre mesi e ha permesso di simulare e ottimizzare costantemente tutti i processi senza lacune, valutando con particolare attenzione gli aspetti legati alla sicurezza di un impiego più intenso dell'e-mail. Dal test è risultato subito chiaro che Secure E-Mail avrebbe potuto essere utilizzato da tutti i collaboratori della BCL. Subito dopo la fase pilota è stato effettuato il rollout per l'intera banca. Dato che il servizio per gli utenti è stato attivato automaticamente, al primo utilizzo è stata garantita l'attivazione progressiva dei vari utenti, con un cosiddetto «Self Enrollment». Da allora la banca beneficia di un modello di servizio ideale con Service Level Agreement e parametri prestazionali chiaramente definiti, il tutto da un unico fornitore.



Riservatezza sempre garantita

Con Secure E-Mail di Swisscom, la BCL crea un elevato livello di riservatezza, integrità e autenticità, garantendo anche il carattere vincolante delle e-mail. «Ogni potenziale destinatario di e-mail è raggiungibile immediatamente e in modo sicuro, senza alcun requisito nei confronti della sua infrastruttura», spiega Cyrill Peter, Product Manager IT Security di Swisscom. A tale scopo non è nemmeno necessario installare prodotti di Secure E-mail o add-on, dato che i processi di criptatura e decifratura si svolgono a livello centrale. Il servizio intelligente Secure E-Mail permette inoltre di trasmettere e condividere senza problemi documenti, offerte e altri allegati.

Secure E-Mail è integrato nella piattaforma e-mail centrale di Swisscom, al fine di rendere il servizio perfettamente compatibile con altre soluzioni per la sicurezza delle e-mail. «Il centro di calcolo ad alta sicurezza di Swisscom applica standard di sicurezza e disponibilità di altissimo livello», spiega Cyrill Peter. «La soluzione di Swisscom convince per la semplicità di utilizzo e l'applicazione aperta e scalabile», aggiunge Bruno Schnarwiler. Con Secure E-Mail, la Banca Cantonale di Lucerna è convinta di avere posto un nuovo ed elevato standard per la comunicazione elettronica sicura con i clienti della banca.




Banca Cantonale di Lucerna

La Banca Cantonale di Lucerna (BCL), fondata nel 1850, è una classica banca universale con circa 1000 collaboratori che, oltre ai servizi bancari di base standardizzati, si focalizza in particolare sul finanziamento di immobili e PMI, nonché sulla consulenza e gestione patrimoniali. Con una rappresentanza propria nel Canton Ticino e la società controllata Adler Privatbank AG a Zurigo e Basilea, la banca è presente nelle principali piazze bancarie della Svizzera. La Banca Cantonale di Lucerna è una società anonima di diritto privato, le cui azioni sono quotate al SIX Swiss Exchange.


I vantaggi per voi

  • Riservatezza, integrità, autenticità e carattere vincolante dei processi e-mail, grazie a una soluzione pienamente integrata.
  • Applicazione a livello centrale delle direttive di sicurezza aziendali in materia di criptatura delle e-mail e di firma elettronica: è possibile definire in modo chiaro, in quali casi le e-mail devono essere criptate e/o firmate.
  • Utilizzo semplice e trasparente per gli utenti, che non devono preoccuparsi delle chiavi e dei certificati. Secure E-Mail viene impiegato automaticamente.
  • Strumento efficace contro il phishing: grazie alla firma digitale, il destinatario può stabilire senza ombra di dubbio se l'e-mail proviene o meno dalla vostra organizzazione.
  • Soluzione aperta e scalabile: ogni destinatario di e-mail può essere raggiunto immediatamente, indipendentemente dall'infrastruttura disponibile e dagli standard utilizzati. Nessun Closed User Group.




BCL utilizza questi prodotti



Server Hosting per applicazioni, web e database

Server Hosting per Applications, Databases, Backup e Webhosting – flessibile ed efficiente in termini di costi.


Unified Communications (UC) e Collaboration (UCC)

Ricevete una soluzione personalizzata. Comunicateci ciò che vi serve e Swisscom lo realizza per voi. Informatevi ora sulle possibilità dell’integrazione di sistema.



Desiderate qualcosa di analogo? Contattateci.



Il suo contatto:

0800 800 900