Meta-navigazione

Nuovi modelli commerciali, nuovi profili professionali

Nuovi modelli commerciali, nuovi profili professionali

Rivoluzione IoT nel settore del riscaldamento


Il cambio culturale alla Walter Meier (Klima Schweiz) AG: la nuova soluzione IoT per l’assistenza alle termopompe cambia l’organizzazione interna fino ad attivare nuovi profili professionali.


Testo: Urs Binder, immagini: © Luca Zanier,




Il primo addetto alla telediagnosi di Walter Meier si chiama Andreas Schadegg. Il nuovo ruolo lo impegna prevalentemente nel supporto tecnico ai collaboratori del servizio tecnico. «Oltre alla vera e propria telediagnosi della termopompa, contribuisco al perfezionamento della soluzione IoT: il rollout infatti è appena cominciato. Per me questa combinazione è interessante, perché posso influire in qualche modo sull’azienda».

In diversi casi Schadegg ha potuto individuare un errore prima ancora che il cliente lo rilevasse. «Qui eravamo tutti entusiasti, come per la nascita di un bambino, perché siamo riusciti a individuare e risolvere un problema in anticipo»

Lo scenario di fondo: lo specialista di riscaldamento e climatizzazione Walter Meier ora offre ai clienti delle termopompe il servizio «smart-guard». L’esercizio ottimale della termopompa viene garantito mediante il conseguente monitoraggio tramite la piattaforma IoT. Inoltre, grazie alla manutenzione a distanza, spesso non sarà più necessaria la visita di un tecnico sul posto.



Know-how a tutto campo sulla termopompa: Andreas Schadegg nella sala corsi di Walter Meier.


Nuovi profili professionali

Dopo l’introduzione di IoT, alla Walter Meier vi sono due nuovi profili di lavoro: l’addetto alla telediagnosi monitorizza e controlla le termopompe tramite Internet, analizza i dati, trae le conclusioni e supporta i collaboratori del servizio tecnico. Questa nuova figura richiede conoscenze complete sulla tecnologia delle termopompe e un’esperienza pluriennale del mercato. «È una sorta di servizio tecnico interno per i tecnici», chiosa Thomas Grolp, direttore di Intranet e Internet alla Walter Meier.

Il secondo nuovo profilo professionale è l’informatico diagnostico. È un esperto di reti e protocolli con il compito di garantire che la connessione della termopompa attraverso la piattaforma di analisi fino al pannello di gestione dei servizi dell’addetto alla telediagnosi funzioni come processo End-to-End. Inoltre, crea documenti per la formazione, ha numerosi compiti amministrativi e lavora a stretto contatto con gli addetti alle telediagnosi.

Secondo Thomas Grolp, nella prima fase estesa a tutta la Svizzera sono previsti da tre a quattro posti per gli addetti alla telediagnosi. L’interesse interno alle nuove posizioni è grande.



Thomas Grolp, Direttore Intranet e Internet è uno dei motori del progetto IoT di Walter Meier.


Cambio culturale organico

Walter Meier ha implementato il progetto principalmente a livello tecnologico. La trasformazione in azienda digitalizzata comporta però anche delle conseguenze organizzative e richiede infine un cambio culturale fondamentale.

Dai collaboratori del servizio tecnico, passando per la logistica fino al reparto vendite, il nuovo servizio si ripercuote su tutti i livelli dell’azienda. I tecnici, ad esempio, hanno dei compiti aggiuntivi durante l’installazione delle termopompe: il collegamento del gateway per la radiocomunicazione mobile, il controllo dell’installazione dell’antenna e un test della connessione IoT richiedono all’incirca 15 minuti. Il team delle vendite e il marketing necessitano di una formazione, poiché si tratta di vendere un nuovo prodotto.

Essenziale per il successo di un progetto «Industria 4.0» è, secondo gli esperti, un team di progetto interdisciplinare dedicato, che copra aspetti e skill tecnici e organizzativi in modo uniforme e che sia supportato in questo dal Management. Solo così la tecnologia e l’organizzazione possono essere incluse totalmente e trasferite in modo integrato nella nuova era.



Andreas Schadegg va fiero del suo nuovo incarico di addetto alla telediagnosi: qui è in posa all’ingresso, davanti al logo aziendale.


E i dirigenti dovrebbero rimanere coinvolti per l’intera durata del progetto. Così impareranno a superare tutte le incertezze e i rischi della nuova e più complessa realtà. Alla Walter Meier l’idea del nuovo modello commerciale era già venuta al Top Management e la direzione aziendale è ora compatta nel proseguire il cammino della trasformazione digitale.

Tuttavia: «Sarebbe temerario affermare che già oggi abbiamo una nuova cultura aziendale», dichiara Thomas Grolp. L’entusiasmo di poter lavorare in modo digitale si è però risvegliato. «Il seme è stato gettato e ci vuole il tempo necessario prima che diventi un albero: un cambio culturale è un processo a lungo termine.» Sono molte le idee per altri servizi digitali che si vorrebbero gestire in un sistema globale. Ciò riflette, secondo Grolp, anche la strategia della direzione aziendale.






Tutti fanno la propria parte


Il progetto è stato implementato rapidamente con il supporto generale di Swisscom, dall’ideazione alla fase pilota, fino alla messa in esercizio della piattaforma di analisi. Dalla fine del 2016 «smart-guard» era a disposizione dei clienti in una prima zona di prova, il via effettivo in tutta la Svizzera è avvenuto nel marzo 2017.

«Pur essendo consapevoli di trovarci in un ramo industriale che si muove davvero lentamente, nei due anni successivi all’inizio del progetto abbiamo ottenuto davvero molto» dichiara Grolp con orgoglio.

L’idea di gestire in modo più efficiente l’assistenza delle termopompe con una soluzione IoT è venuta al direttore della divisione operativa Service, Stéphane Nançoz. Il team di progetto ha una composizione interdisciplinare e coinvolge, oltre all’IT e al reparto finanziario, che tiene sott’occhio i costi e il potenziale di risparmio, anche l’organizzazione del servizio tecnico e la gestione del processo: «Il nostro servizio tecnico opera secondo processi definiti. Fin dall’inizio volevamo che la telemanutenzione si articolasse in modo armonico e non passasse davanti ai processi esistenti.

Una figura centrale del team è il tecnico specializzato delle termopompe. Lui sa molto bene come procedono i collaboratori del servizio tecnico e vanta enormi conoscenze sulla tecnologia delle termopompe. «È stato decisivo nella definizione di quali dati delle termopompe fossero importanti per la telediagnosi. Ed è stato coinvolto anche nelle trattative con i produttori: ad esempio, sono state necessarie delle modifiche al software delle termopompe.»


Le soluzioni IoT per tutte le esigenze


I nostri esperti IoT trasversali vi guidano con un approccio End-to-End nella fase di ideazione, sviluppo e implementazione di nuove applicazioni. Così migliorate i processi, i prodotti e i servizi, incrementate la soddisfazione della clientela e distanziate la concorrenza.

A IoT





Maggiori informazioni