Meta-navigazione

Beat Feuz parla di strumenti digitali

Beat Feuz in un'intervista

«Anche la fisioterapia diventa digitale»

Oltre a essere un campione mondiale di sci, Beat Feuz conosce anche molto bene il mondo della fisioterapia. In questa intervista ci parla di velocità, allenamento con i pesi e strumenti digitali.

Testo: Roger Welti,

Beat Feuz, siamo in piena estate. Non le manca la neve?

A dire la verità, no. Riesco a resistere tranquillamente anche qualche mese senza neve. C'è anche l'allenamento sulla neve sul ghiacciaio.

Lei si definisce un «fanatico della velocità». Cos’è che l’affascina di più della velocità?

Sostanzialmente, proprio la velocità stessa. Inoltre mi piace mettermi alla prova e affrontare sfide estreme, come destreggiarmi nei salti ad alta velocità.

E la scorsa stagione ce l’ha fatta alla grande, senza incorrere in infortuni: è stata tutta questione di fortuna o anche il risultato di una buona preparazione in pista e in sala pesi?

I successi sono principalmente dovuti a un buon allenamento composto da molte sessioni sulla neve, ma anche al di fuori della pista. Mi sono allenato al massimo in entrambi gli ambiti, iniziando a prepararmi anni prima e non riducendomi a farlo l’estate scorsa.

Che ruolo hanno l’attività con i pesi e la fisioterapia nella sua vita da atleta?

Questi aspetti sono ormai diventati parte integrante della mia routine. Con l’allenamento in sala pesi posso rafforzare la muscolatura. Ma senza la giusta dose giornaliera di fisioterapia non potrei gestire al meglio la forza per raggiungere le prestazioni desiderate.

Fino a che punto si affida ai consigli dei fisioterapisti?

La mia ragazza è fisioterapista. Per questo conosco il settore un po’ meglio rispetto agli altri atleti. Lei e il team di fisioterapia sono molto importanti per il mio sport e ovviamente cerco di fare del mio meglio per mettere in pratica i loro consigli.

Tra l’altro ha già subito più di 10 operazioni al ginocchio e ha avuto bisogno di lavorare molto sul suo corpo con la riabilitazione. Come è cambiata secondo lei la fisioterapia?

Anche nel campo della fisioterapia vengono utilizzati molti strumenti digitali oggigiorno. In generale, la fisioterapia ha assunto un orientamento più sportivo e dinamico: mentre in passato eravamo costretti a portare il gesso per due mesi senza poterci muovere, ora dopo l’operazione possiamo iniziare subito le sessioni di fisioterapia.

Quale ruolo ricopre la digitalizzazione nell’allenamento e nella riabilitazione? Consulta informazioni digitali che riguardano lei e il suo corpo?

L’utilizzo degli strumenti digitali lo lascio ai miei fisioterapisti, tuttavia mi fa piacere guardare con loro i dati relativi al mio corpo. In questo modo possiamo valutare la situazione nel suo insieme e definire congiuntamente i prossimi obiettivi.

Newsletter

Desiderate ricevere regolarmente articoli e rapporti avvincenti su tematiche ICT di attualità?

> All'iscrizione


Informazioni sull’atleta

Beat Feuz (32), specializzato nella discesa libera e nel supergigante, è membro della nazionale Swiss-Ski dal 2011. Tra i diversi successi dell’atleta si contano la vittoria della Coppa del Mondo di discesa libera nelle stagioni 2017/18 e 2018/19, nonché l’argento nel supergigante e il bronzo nella discesa libera conquistati nel 2018 alle Olimpiadi invernali di Pechino.

 

www.beat-feuz.ch