Studio sull’eHealth negli ospedali e nelle case di cura

L’eHealth è in fase di accelerazione! 

Ormai il tema eHealth riguarda anche gli ospedali svizzeri


Le disposizioni legali e riflessioni economiche portano ospedali e case di cura svizzere a spingere sull’acceleratore per l’impiego dell’eHealth. Swisscom e MSM Research hanno voluto analizzare a che punto è ora la trasformazione digitale in Svizzera.


Testo: Roger Welti, Immagine




Iniziamo con la buona notizia: nei comitati direttivi e nella vita quotidiana di ospedali, cliniche e case di cura qualcosa si sta muovendo! Il tema eHealth è arrivato sin qui. Va detto che l’introduzione accelerata per legge della cartella informatizzata del paziente (EPD) ha un effetto catalizzante. Secondo il nuovo studio «eHealth e ICT nel sistema sanitario svizzero nel 2017» (cfr. il box informativo) il 66% di ospedali, cliniche e case di cura intervistati associa al concetto di eHealth molto più che la sola EPD e più precisamente la digitalizzazione di tutti i processi, dalla registrazione dei dati, allo scambio di dati fino alla loro archiviazione.


Responsabili e risorse dedicate disponibili solo in misura limitata

Posto di fronte alla domanda circa il suo atteggiamento di base sul tema dell’eHealth, circa il 28% degli istituti intervistati si vede in un «ruolo leader» attraverso cui entusiasmare altri fornitori di prestazioni sul tema dell’eHealth. Infatti circa un terzo di questi in fatto di eHealth assume per ora un atteggiamento di attesa e di osservazione degli altri protagonisti del settore.

È evidente che tra gli ospedali e le case di cura non sono molti i cosiddetti «First Mover». Tutto ciò incide sul personale addetto all’eHealth, Solo nel 41% degli istituti la responsabilità dell’eHealth è integrata saldamente nell’organizzazione. Un istituto su cinque vanta almeno un team di progetto. Per lo meno circa il 70% degli intervistati ha definito i propri obiettivi di eHealth in un piano strategico o sta lavorando a un piano di questo tipo.



Solo nel 41% di ospedali, cliniche e case di cura la responsabilità dell’eHealth è integrata saldamente nell’organizzazione.



All’interconnessione spetta la priorità

Con un’interconnessione migliore con altri fornitori di prestazioni si possono incrementare efficienza, agilità e tempo di reazione: questo è un dato riconosciuto dagli ospedali e dalle case di cura svizzere. Balza comunque agli occhi il potenziale che rimane ancora inutilizzato in questo settore. Solo il 56% degli intervistati ad oggi è interconnesso con altri ospedali e centri di cura, il 53% lo è con i laboratori. Solo il 44%, il 25% o il 13% degli istituti possono comunicare elettronicamente con medici, addetti alle cure a domicilio e terapeuti.


Spostamento nella gestione delle mansioni ICT

Questa necessità d’intervento negli istituti incide anche sulla pianificazione delle mansioni ICT. A questo proposito sorgono due domande fondamentali: Quali parti dell’attività ICT necessaria continueranno a essere svolte in futuro internamente e quali saranno gestite direttamente? E per cosa si ricorrerà maggiormente a partner e prestazioni esterne sul cloud?

Uno sguardo alle mansioni ICT pianificate per ospedali e case di cura evidenzia uno spostamento dalla gestione interna ai servizi esterni. Nel 2017 il 60% dei mezzi fluisce ancora nell’ICT tradizionale (azienda autonoma) e il 40% nei Managed Services e nel cloud. Nel 2019 già il 55% delle mansioni ICT sarà demandato a servizi esterni. Per l’assegnazione di queste mansioni gli istituti intervistati puntano su partner solidi. Secondo lo studio, la scelta cade su prestatori di servizi con esperienza comprovata nei processi del settore sanitario, con competenze nella digitalizzazione e con riferimenti saldi in Svizzera.



Quale obiettivo si persegue con l’eHealth? L'attenzione è focalizzata prevalentemente su interessi economici e su un posizionamento migliore sul mercato.



Nel cuore degli ospedali e delle case di cura svizzere

Swisscom Health e MSM Research hanno condotto un sondaggio tra gli ospedali, le cliniche e le case di cura svizzeri su argomenti quali eHealth e digitalizzazione. Sono stati valutati anche altri sondaggi sulle mansioni ICT all’interno del sistema sanitario. In base a quanto emerso dagli studi sono stati redatti un whitepaper e un’infografica, disponibili anche per il download.

> Al Downloadcenter (DE)





Newsletter

Abbonarsi ora alla newsletter per essere aggiornati su tendenze, news del settore e indici.





Maggiori informazioni