Meta-navigazione

Cambio di operatore del vostro collegamento di rete fissa

Su questa pagina:
Verificate a quale fornitore corrisponde il vostro collegamento di rete fissa e procedete contro un cambio di operatore indesiderato. 

Verificare il collegamento

Sul collegamento di rete fissa analogico potete decidere liberamente con quale operatore volete telefonare. Questa scelta è indipendente dal gestore della linea telefonica. In altre parole, è possibile che la linea venga conteggiata tramite Swisscom anche se telefonate con un altro operatore (indesiderato). Negli ultimi tempi, purtroppo, si stanno diffondendo metodi aggressivi di acquisizione di nuovi clienti (ad es. mediante telefonate). Ma c’è qualcosa che potete fare.

 

Ulteriori informazioni

Al numero gratuito 0868 868 868 potete verificare in qualsiasi momento qual è l’operatore attivo sul vostro collegamento.


Ecco come fare

Se il vostro collegamento non viene gestito dall’operatore che desiderate, procedete nel modo seguente:

 

 

  1. Verificate se avete sottoscritto un contratto senza esservene accorti e se questo contratto vi vincola al nuovo operatore per un periodo prestabilito.
  2. Richiedete all’operatore telefonico indesiderato per iscritto entro 10 giorni lavorativi una copia del contratto scritto e la registrazione della telefonata (se il contratto è stato sottoscritto telefonicamente).
  3. Se non ricevete i documenti entro 10 giorni lavorativi, l’operatore deve ripristinare sul vostro collegamento la preselezione originaria. Se si rifiuta, potete segnalare il caso per iscritto all’UFCOM per adottare provvedimenti legali contro l’operatore.
  4. Anche se l’operatore è in grado di trasmettervi i documenti validi, potete comunque rescindere il contratto per iscritto. Però dovete rispettare il termine di disdetta. Non dimenticate di presentare una nuova richiesta di preselezione all’operatore desiderato, anche se si tratta di Swisscom. In caso contrario c’è il rischio che, alla scadenza del contratto di preselezione disdetto, non abbiate più un collegamento telefonico.
  5. Se non riuscite a giungere a un accordo con l’operatore, rivolgetevi alla fondazione ombudscom (L’ufficio di conciliazione delle telecomunicazioni).
    Maggiori informazioni
  6. Potete rivolgervi anche agli organi giudiziari competenti del vostro cantone di domicilio. Lo stesso vale in caso di violazione delle disposizioni di legge contro la concorrenza sleale (marketing abusivo, pubblicità ingannevole ecc.). Ricorrete a una consulenza legale.