Meta-navigazione

Famiglia Lam


  • Famiglia Lam

Avventura in famiglia in 3D

Yaw, Juwela e Edelene Lam sono tre fratelli che hanno partecipato tutti insieme al workshop di Swisscom Academy sulla stampa 3D. In questa intervista ci hanno raccontato perché hanno fatto questa esperienza in famiglia e quali sono i loro principali interessi come giovani del mondo d’oggi.



Yaw Lam, 26 anni

  • ha un master in elettrotecnica dell’ETH
  • inizia adesso il suo primo lavoro
  • di recente è andato a vivere da solo

Juwela Lam, 23 anni

  • frequenta un master in scienze dell’alimentazione
  • dopo il bachelor, ha fatto un viaggio di alcuni mesi in Canada, Alaska e negli USA
  • vuole viaggiare di più con lo zaino in spalla e sta risparmiando per questo
  • iPhone SE

Edelene Lam, 19 anni

  • all’ultimo anno del ginnasio, a breve farà la maturità
  • dopo la maturità vuole vivere un anno in America Latina, forse Messico
  • sta imparando lo spagnolo
  • non sa ancora se andrà all’università o inizierà a lavorare
  • lavora in un bar nel centro storico di Zurigo, per divertimento
  • Samsung Galaxy S5

Perché avete partecipato tutti e tre assieme al workshop sulla stampa 3D?


Juwela e Edi (indicando il fratello): È stata un’idea sua!

Yaw: Trovo che la stampa 3D sia estremamente interessante. Perciò volevo assolutamente provarla di persona e sapere come funziona. Così ho chiesto alle mie sorelle se volevano venire con me.

Juwela: A me, sinceramente, la stampa 3D non diceva nulla. Ma anche quando Yaw ci aveva parlato di Dropbox, non avevo idea di cosa fosse e adesso penso sia eccezionale. Per cui ho pensato: «perché no?».


Avete imparato qualcosa di nuovo al corso di cui non eravate a conoscenza?


Juwela: Senza dubbio. Non sapevo che oggigiorno qualsiasi persona può stampare modelli in 3D in tutta facilità.

Al corso è possibile anche stampare un proprio oggetto.


Edelene: Per sbaglio, io ho rotto il modello in 3D di Yaw. Non ho fatto attenzione e ho stampato un nuovo oggetto sopra al suo. (ridono tutti) Ci siamo proprio divertiti al corso!

Prima avete menzionato Dropbox, quali sono le app che usate di più?


Yaw: Facebook, FFS, Spotify e ogni tanto Wunderlist.


Juwela: Che cos’è Wunderlist?


Yaw: Wunderlist permette di creare liste e condividerle con varie persone. Ad esempio, posso fare una lista della spesa e, quando qualcuno compra qualcosa, può contrassegnarlo con il segno di spunta.


Juwela: Fantastico! Non conoscevo questa app. Anch’io uso soprattutto Facebook, poi la app FFS e Instagram. Anche la app dell’associazione sportiva accademica zurighese è molto pratica, la uso sempre per vedere quali corsi sono in programma in quel giorno.


Edelene: Io uso inoltre anche Snapchat.


Juwela: Per cosa?


Edelene: Per inviare foto senza senso! (ride) E di tanto in tanto la app di usgang.ch, per vedere dove andare la sera.


Yaw: E ovviamente tutti utilizziamo WhatsApp, in assoluto più spesso delle altre.


Juwela: Il mio problema è che non ho molto spazio di memoria sul cellulare, per cui non posso scaricare tante app.


Che cosa ne pensate della protezione dei dati?


Yaw: Sono un po’ scettico. Credo che bisogna essere consapevoli che tutti i dati rimangono salvati da qualche parte. Si divulgano molte informazioni personali. Ma io, ad esempio, invio comunque le mie foto.


Edelene: Personalmente, non mi preoccupo più di tanto.


Juwela: Quando WhatsApp è stata acquisita da Facebook, improvvisamente tutti sono passati a Telegram. Per rimanere al passo, ho dovuto scaricarlo. Ma adesso è già sorpassato.

Quali sono i vostri interessi e le vostre occupazioni?


Edelene: Oltre alla scuola, lavoro in un bar nel centro storico di Zurigo. È sempre stato un mio sogno e lo faccio molto volentieri. Per il resto, mi piace disegnare e fare sport.


Juwela: Mi piace dilettarmi in vari sport come crossfit, canottaggio o arrampicata e vorrei provare anche la canoa e la vela.

 

Yaw: Tra le varie cose, faccio jogging e quando vado a correre uso Runtastic. Inoltre, da vari anni mi impegno come volontario per la Croce Rossa Gioventù. Accompagno gli ospiti del centro di transito in visite guidate della città con tematiche diverse. Siccome non possono lavorare, ci occupiamo di loro, ad esempio portandoli a visitare la città. Lo faccio anche perché la mia famiglia ha un background migratorio, inoltre le persone hanno storie molti interessanti da raccontare.


Workshop sulla stampa 3D di Swisscom Academy

Volete imparare anche voi a stampare oggetti in 3D? Avete mai ammirato una stampante 3D in azione? In questo workshop scoprite le nuove opportunità offerte da questa tecnologia. Inoltre, i nostri esperti vi svelano alcune dritte degli addetti ai lavori, come ad es. dove è possibile stampare un progetto a basso costo in un’ottica sostenibile, e rispondono a tutte le vostre domande. Tutti i partecipanti si portano a casa un piccolo oggetto in 3D di loro ideazione, fresco di stampa. Qui trovate ulteriori informazioni.