Wolf testa

Come un design rivoluzionario può migliorare la vita

Abbiamo testato il Samsung Galaxy Note Edge.

Peter Wolf

Ciò che balza subito allʼocchio del Samsung Galaxy Note Edge è che ha un display curvo, che da un lato prosegue sul bordo del telefono. Non si tratta però solo di un virtuosismo tecnico, ma di una caratteristica che offre vantaggi nellʼuso quotidiano. Si possono infatti visualizzare informazioni importanti anche tenendo il telefono di lato o lasciandolo appoggiato sul tavolo con la custodia chiusa. 

 

0115_Ins_Wol_Bild_01

Informazioni con discrezione

Anche con la cover chiusa è quindi possibile, ad esempio, restare informati sulle notifiche in arrivo durante le riunioni senza che tutti se ne accorgano. 

 

Accesso diretto

Passando il pollice sul bordo arrotondato, si accede alle app e informazioni utilizzate più frequentemente. In questo modo il display laterale mantiene lo schermo principale libero da notifiche. 

 

 

Scomparto per le carte

Anche se i biglietti da visita diventano digitali e la carta di credito è sempre più inglobata nel cellulare, di qualche carta cʼè sempre bisogno, sia essa il badge, la carta per fare benzina, un biglietto da visita ricevuto o uno proprio che permetta a un ritrovatore onesto di restituire lʼapparecchio. Lʼapposito scomparto della custodia protettiva ha 3 o 4 posti disponibili. 

 

0115_Ins_Wol_Bild_02

Pennino estraibile

Tanti errori di battitura nonostante un grande display e grandi tasti sulla tastiera virtuale? Allora può tornare utile il pennino integrato, adatto anche per disegnare e schizzare. Una funzionalità molto pratica: se dopo lʼuso si dimentica di riporlo nellʼalloggiamento, il telefono se ne accorge e avvisa. 

 

0115_Ins_Wol_Bild_03

Accessori

Tra lʼaltro è possibile connettere allʼEdge via Bluetooth lo Smartwatch Gear S di Samsung, il quale funziona come ulteriore display dello smartphone, che può essere così lasciato spesso in tasca. Lʼorologio può inoltre essere utilizzato come schermo esterno della fotocamera del cellulare, il che permette di scattare bellissimi selfie e guardare dietro lʼangolo.

 

Velocità

LʼEdge è uno smartphone della categoria più veloce, il che significa che permette durante le chiamate e la navigazione di sfruttare tutta la banda di rete. Inoltre, grazie alla tecnologia Fast Charging, il telefono si ricarica in brevissimo tempo.

 

Il consiglio extra di Swisscom

Sulla rete mobile a banda ultralarga di Swisscom potete navigare con le tecnologie 4G/LTE e 4G+/LTE advanced. Con lʼLTE e uno smartphone di categoria 6 è possibile raggiungere velocità di navigazione fino a 150 Mbit/s, mentre con LTE advanced si possono raggiungere addirittura velocità fino a 300 Mbit/s. Le nuove tecnologie permettono inoltre la navigazione in mobilità di molti più clienti senza rinunce.

Per ulteriori informazioni sulla rete

Vincete un design rivoluzionario

dialogue estrae a sorte un Samsung Note Edge nero con memoria interna da 32 GB. Buona fortuna!

Peter Wolf

Peter Wolf (50) si occupa di tecnica da sempre. Per diversi anni è stato trend scout ed esperto di social media per la Ringier. Oggi lavora a tempo parziale presso e-Research e così nella primavera 2014 è entrato a far parte del personale Swisscom. Inoltre, scrive regolarmente editoriali e test di app per diverse pubblicazioni.