Eventi

La chiave è la collaborazione

Swiss Digital Transformation Award, il 7 aprile a Zurigo

«La digitalizzazione si svolge nella testa e nel microcosmo»

Per la 2a volta nel mese di aprile verrà assegnato il Swiss Digital Transformation Award. Tre domande a Milos Radovic, Senior Business Developer Digital Innovations da Swisscom.

Ci sono già così tanti premi? A che cosa serve uno in più?
Bella domanda. Da un lato bisogna essere in grado di dimostrare che molte aziende svizzere hanno iniziato a digitalizzarsi e che molte sono un poʼ oberate da questo punto di vista. Il premio punta a evidenziare che la strada può essere percorsa anche a piccoli passi e si tratta quindi anche di un apprezzamento per tutti coloro che fanno qualcosa. Dallʼaltro lato, vuole mostrare che la digitalizzazione non è sono unʼevoluzione tecnologica, ma anche una trasformazione e pertanto una questione culturale.

Che cosa cʼentra Swisscom con tutto questo?
Swisscom è stata travolta già anni fa dallo tsunami della digitalizzazione, ad esempio con Whatsapp o Internet a banda larga. Abbiamo fatto esperienze che ora vogliamo trasmettere, ma dobbiamo anche svilupparci costantemente. Per questo facciamo parte della giuria, insieme ad altri esperti del mondo digitale. Attorno allʼaward viene poi effettuato ogni volta lo studio Digital Maturity & Transformation Model, un test per le aziende che mostra a che punto sono per quanto concerne la digitalizzazione. Noi cerchiamo di contribuire sempre con i nostri input.

Negli ultimi tempi, che cosa ti ha sorpreso maggiormente dello sviluppo digitale dellʼeconomia svizzera?
Negativamente, il fatto che molte aziende si occupano sorprendentemente poco dellʼargomento e non stanno facendo ancora molto, noi siamo come massimo follower.

Positivamente, che lentamente si sta sviluppando una «voglia» di digitalizzazione che noi possiamo sfruttare. Esistono belle iniziative come Zurich Digital 2025 e il mondo delle start-up è molto attivo. LʼETH e lʼEPFL investono molti soldi in progetti che producono dei buoni output. La digitalizzazione si svolge nella testa e nel microcosmo e alcuni, anche PMI, percorrono strade interessanti e non convenzionali. 

Ulteriori informazioni sullʼevento

Swiss Economic Forum, 9-10 giugno, Interlaken

Lʼagilità come fattore per il successo in tempi di cambiamento

Il mercato è caratterizzato da insicurezza e dinamismo e le tecnologie cambiano tanto velocemente quanto le preferenze dei clienti. Lʼemivita di conoscenze acquisite diminuisce, la pianificazione a lungo termine diventa quasi impossibile e modelli di business affermati cadono uno dopo lʼaltro come tessere di un domino.

A tali bruschi cambiamenti del mercato è necessario reagire in modo agile adattandosi. Lʼagilità in azienda richiede robustezza e significa preparare lʼorganizzazione a un futuro che non si conosce. Al 18° Swiss Economic Forum tale capacità di adattamento verrà analizzata da differenti prospettive. Insieme a referenti e ospiti di alta caratura, sarà possibile attraverso il dialogo acquisire nuove conoscenze sullʼagilità come fattore per il successo.

Per ulteriori informazioni

Smart Health Camp, 26 maggio 2016, Zurigo

Opportunità e potenziale delle app nel settore sanitario

Chi desidera sviluppare una propria app nel settore sanitario deve considerare alcuni aspetti: ad esempio quelli legati alla protezione dei dati oppure quale tecnologia sia opportuno utilizzare o ancora come tenere sotto controllo i costi e, non da ultimo, in che modo gli utenti utilizzeranno la app. Al primo Smart Health Camp si incontreranno 80 rappresentanti di diverse istituzioni e ambiti del settore sanitario, con la loro esperienza e le problematiche attuali, i quali discuteranno di questioni come quelle sopraindicate. Nellʼambito di workshop personalizzati si punterà a unire know-how e casi applicativi per creare soluzioni innovative, effetti aha e una rete.

Per maggiori informazioni e iscrizioni 

La digitalizzazione non è sono unʼevoluzione tecnologica, ma anche una trasformazione e quindi una questione culturale. 

Customer Experience Day, 28 aprile, Berna

La collaborazione come principale innovazione?

La digitalizzazione cambia i prodotti, i servizi e i modelli di business. Per questo vale la pena di riflettere su come le aziende possano reagire in modo ancora migliore e più rapido a nuove condizioni di mercato. Al centro cʼè la collaborazione, che è la chiave per risolvere problemi complessi e costituisce al contempo la problematica maggiore. Per questo il prossimo CX Day di Swisscom sarà dedicato alle seguenti questioni: Quali condizioni quadro promuovono una cultura aziendale innovativa? Quale ruolo gioca in tale contesto la collaborazione? Insieme a relatori interessanti e ospiti emozionanti il 28 aprile verranno esplorate nuove strade per la collaborazione. Il numero di posti è limitato: dialogue estrae a sorte due biglietti.

Per informazioni sul CX Day

Al concorso