Un’occhiata da vicino: ecco cosa nasconde lo Swisscom Box
2 min

Un’occhiata da vicino: ecco cosa nasconde lo Swisscom Box

«Ehi Swisscom! Dove si trova esattamente l’assistente vocale nello Swisscom Box? Come vengono elaborati i dati streaming e qual è il componente che la mattina attiva la macchina del caffè?» Fabio Farine, co-sviluppatore dello Swisscom Box, scompone l’apparecchio e mostra dove si trova ogni singolo componente.       

Il nuovo Swisscom Box offre la classica TV, lo streaming per film e musica, ma anche la gestione degli apparecchi domestici interconnessi. Dato che il Box è azionabile tramite comando vocale, i microfoni integrati sono tra i componenti più importanti. Ed essendo così piccoli, risulta difficile riconoscerli in fase di smontaggio. Anche i componenti hardware per lo streaming di audio e video o per le applicazioni Smart Home, come la gestione di fonti di luce intelligenti, risultano pressoché invisibili. Ciò che invece si nota scomponendo lo Swisscom Box, è la sua complessità. Il Box dimostra la sua massima intelligenza nell’interazione con il software, anch’esso di recente sviluppo.

Fabio Farine, Product Owner Consumer Hardware TV presso Swisscom, lo ha smontato con la massima professionalità.

Lo smontaggio dello Swisscom Box in time-lapse

Ecco i singoli componenti

Muovete il cursore sulle marcature blu o toccate il touch screen soprastante.

La nuova Swisscom TV. TV e tanto di più.

Swisscom TV Box

Scoprite tutte le offerte di Swisscom TV: abbonamenti, pacchetti di canali, servizi di streaming, app e accessori.

2017: lo smontaggio dello Swisscom TV-Box

Nel 2017 avevamo già smontato e osservato da vicino il modello precedente per scoprire cosa si celava al suo interno.

Ecco i singoli componenti

Muovete il cursore sulle marcature blu o toccate il touch screen soprastante.

 

Articolo aggiornato di giuglio 2017.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

15 commenti

    1. Sono d’accordo con Marco, mi aspettavo di più.
      A parte le funzioni inerenti la TV, con l’assistenza telefonica di un tecnico, ho scoperto il plus valore dell’apparecchio in relazione al controllo/selezione canali della Radio.
      Come dicono gli Americani: “It’s simply great! “
      Non ho ancora avuto tempo di vedere in internet se le funzioni scoperte sono descritte in qualche manuale.

  1. Ogni mattina mi chiedevo alzandomi: “Cosa si nasconde nello Swisscom TV-Box?”
    Ora lo so e le mie giornate sono più derene!

  2. Ho potuto esaminarlo e devo dire che è veramente un ottimo accessorio per la mia TV. L’ unica cosa che vorrei sapere se lasciandolo sempre acceso non si surriscaldi? Grazie Mille per il servizio.

    1. Un rischio di surriscaldamento non esiste perché il concetto di raffreddamento (termodispersore) per la TV Box è stato sviluppato e testato. Se non viene premuto nulla sul telecomando, dopo 4 ore la TV va automaticamente in standby. L’intrattenimento elettronico però, non è progettato per un funzionamento di 7×24 ore. Se però entro 24 mesi si verifica un difetto, la tv box viene sostituita sotto garanzia. Cari saluti, Swisscom

  3. Come mai dopo al massimo un’ ora di funzionamento in TV Box si surriscalda nella parte superiore e la trasmissione si interrompe? Difetto del dissipatore di calore?
    Ivano Genini

    1. Il TV-Box è concepito per non surriscaldare e ti proponiamo di chiamare l’assistenza per un supporto tecnico. Un cambiamento gratuito del Box sarà sicuramente inevitabile e ti ringraziamo per la tua comprensione.
      Cari saluti, Swisscom

  4. È a livello software che os ha? Si possono sviluppare applicazioni o esisto API per farlo interagire per esempio con ifttt?

    1. Ciao Jack
      La nostra TV-Box funziona con Android e trovi tutte le App che possiede sul nostro sito. Non è attualmente disponibile questa funzione però Swisscom studia sempre nuove possibilità.
      Cari saluti, Swisscom 

      1. Caro Jack, temo che non abbiamo notizie. Per quale applicazione si desidera utilizzare l’API? Forse possiamo suggerire un’alternativa? Saluti, Laura – per la redazione

Leggete ora