Il capo e responsabile del reparto informatico
2 min

Il capo e responsabile del reparto informatico

Samuel Fausch, titolare e amministratore di Metall Werk Zürich AG, è anche il responsabile dell’IT nella sua azienda. Ci sono dei motivi precisi se ha deciso di non esternalizzare.

Samuel Fausch, metalmeccanico e progettista specializzato, è sempre stato appassionato di computer. Per questo, quando ha fondato la sua azienda circa 25 anni fa, per lui è stato scontato occuparsi anche degli aspetti informatici. È tuttavia insolito che continui a farlo ancora oggi.

Quando qualcuno dei suoi 25 dipendenti circa ha problemi con il computer, si rivolge a Samuel. Come lui stesso afferma, riesce a risolvere la maggior parte delle questioni in prima persona e si occupa anche dei server, dei backup e del rollout dei software. Il suo entusiasmo per la tecnologia e le sue conoscenze lo aiutano in questo. Tuttavia è molto raro trovare delle PMI all’interno delle quali ci siano persone con tali competenze. Quando mancano il tempo o le conoscenze, la soluzione migliore è l’outsourcing del settore IT.

 «Voglio risolvere i problemi da solo»

Samuel Fausch, un grande sperimentatore, è quindi è sempre aggiornato sulle possibilità offerte dall’informatica e non vuole mai rimanere indietro. È sempre pronto a provare nuove soluzioni tecnologiche nella sua azienda. Questo è uno dei motivi per cui non vuole esternalizzare l’assistenza. L’altro motivo sono le risorse necessarie: «Voglio poter risolvere i problemi da solo senza far venire nessuno», afferma.

La stanza IT di Samuel Fausch.
Nella stanza IT di Samuel Fausch si può trovare una soluzione per quasi tutti i problemi che possono verificarsi con i PC.
Samuel Fausch e i server.
Samuel Fausch vuole essere in grado di gestire da solo ogni dispositivo, compresi i server.
Maschera die Metall Werk Zürich.
Questa maschera dovrebbe proteggere il reparto informatico di Metall Werk Zürich dai problemi.

Eppure neanche lui ha la soluzione a ogni problema. Per internet e la telefonia si affida a una soluzione integrale Smart Business Connect. E per l’installazione dei server nella sua azienda si è fatto consigliare da un suo amico esperto del settore. Tuttavia gli ha chiesto di spiegargli nel dettaglio la configurazione, in modo che in seguito potesse occuparsi autonomamente della manutenzione. «Voglio sapere come funziona tutto in modo da poter intervenire se necessario. Voglio essere indipendente», aggiunge.

Portafortuna contro la perdita di dati

La strategia di Samuel Fausch si è rivelata vincente in questi 25 anni. I sistemi funzionano in modo affidabile e non ci sono mai stati grandi crash o perdite di dati finora. Questo in una certa misura è certamente merito di Samuel.

Ma forse anche la fortuna ha giocato la sua parte. Nella stanza IT, infatti, è appesa una maschera che dovrebbe proteggere il reparto informatico da eventuali problemi. Samuel Fausch afferma sorridendo: «Finora in ogni caso ha funzionato. Che sia merito mio o della maschera, non mi interessa: l’importante è che il nostro reparto IT continui a funzionare in modo affidabile.»

Pronti. Con il partner IT che facilita il lavoro alla vostra PMI.

In tutta semplicità, con un’infrastruttura ICT all’avanguardia, servizi versatili, strumenti di lavoro orientati alla prassi e un portafoglio completo.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora