Lista di controllo: Costi effettivi di un server fisico
2 min

Quali costi nasconde davvero un server locale

Cosa funziona meglio per la mia azienda, un supporto IT con server locale o una soluzione cloud? Se volete davvero rispondere correttamente a questa domanda, dovete conoscere i costi effettivi, anche quelli nascosti. Una lista di controllo.

Continuare con un’infrastruttura locale o utilizzare una soluzione cloud? Per rispondere a questa domanda, bisogna prima conoscere il costo attuale del server locale (fisico). Il processo è simile a quello di un’automobile: non basta conoscere il prezzo d’acquisto. Bisogna anche tener conto dei costi di gestione come il carburante/l’elettricità, l’assicurazione, le riparazioni, l’ammortamento, ecc.

Tali costi nascosti, non contemplati su una fattura nella contabilità, sorgono anche con i server locali dell’azienda. È necessario conoscere questi importi per avere una panoramica dei costi totali, nota anche come «Total Cost of Ownership» (TCO). La seguente lista di controllo vi fornisce i fattori di costo essenziali.

Quali costi emergono con un server locale

Per la valutazione più completa dei costi effettivi, è necessario considerare (almeno) i seguenti fattori:

Calcolatore TCO: scoprite se il cloud fa per voi

Il nostro calcolatore gratuito confronta i costi di un server locale e di una soluzione cloud in soli 15 minuti, in modo realistico e su misura per la vostra PMI. Iniziate subito e scoprite se il cloud fa per voi.

Acquisizione

  • Costi per l’hardware, comprese le periferiche (dischi rigidi, monitor, supporti di backup, ecc.)
  • Licenze software per il sistema operativo e le applicazioni

Operazioni in corso

  • Costi di licenza ricorrenti (abbonamento software)
  • Costi di backup
  • Ammortamenti
  • Costi per il fornitore esterno di servizi IT (contratto di manutenzione, chiamate di supporto, incarichi in loco, ecc.)

Spese per il personale

  • La percentuale di posti di lavoro che i singoli collaboratori dedicano a mansioni IT come gli aggiornamenti del software, l’amministrazione degli utenti o la comunicazione con il fornitore esterno di servizi IT. Questi costi sono derivati dal salario lordo.

Costi in caso di guasto

  • Le ore di lavoro perse all’anno a causa di un guasto al server (tempo durante il quale i collaboratori non possono lavorare)
  • Costi sostenuti per il recupero in caso di perdita di dati, per esempio a causa di un difetto dell’hardware o di un attacco di virus

Confrontare i costi del server locale e del cloud

Solo quando si ha una panoramica dei costi effettivi della propria infrastruttura IT si può fare un confronto accurato con le spese per una soluzione cloud. Il modo più semplice per farlo è con un calcolatore basata sul calcolo di un modello e sui vostri dati. Questo vi darà un quadro chiaro e completo.


Leggete ora