Navigazione

Login/Account box

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Competenza mediatica tra fratelli

Ma lo so!

A volte a tavola Lukas e i suoi figli raccontano eventi digitali – letti sui media, a scuola o sentiti in giro. Tutta la famiglia discute il tema; i genitori pongono domande precise anche quando i figli credono di sapere già tutto sull’argomento.




Consigli

Competenza mediatica significa anche analizzare in modo critico i contenuti e riconoscere le conseguenze sul piano sociale. Su questo aspetto i genitori sono avvantaggiati rispetto ai figli: grazie all’esperienza sono in grado di valutare meglio le conseguenze. È importante vigilare su ogni figlio e non fidarsi troppo dei più piccoli.

 

Fino a 12 anni

  • Tenete regolarmente un consiglio di famiglia sull’utilizzo dei media digitali, ad es. una volta al mese, a cui partecipano tutti i componenti. Discutete i temi più caldi legati al mondo digitale e prendete decisioni insieme che vadano bene a tutti. Attenetevi alle decisioni prese. Importante: ogni opinione ha lo stesso valore; chi guida il consiglio si assicura che ognuno proponga un tema.

Da 12 anni

  • Invitate i vostri figli a proporre dei temi di discussione. Come ne sono venuti a conoscenza? Si tratta di argomenti di grande attualità a scuola?
  • Ogni tanto decidete uno scambio di ruoli: i vostri figli assumono i vostri compiti e viceversa – nel modo più completo possibile, inclusa quindi anche la gestione dei media. In questo modo ogni familiare può mettersi nei panni degli altri: ciò favorisce la comprensione reciproca e ravviva le relazioni familiari.


Approfondimenti

Corsi sui media per i genitori

Scoprite il mondo dei vostri figli. Individuerete opportunità e rischi, scoprirete come se la passano gli altri genitori e come potete accompagnare i vostri figli.

Dettagli

L’ora delle domande

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF