Navigazione

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Dipendenza dai giochi

«Ora basta!»

 

Tom (47) e Barbara (43) con Finn (15) e Noah (8)

In questa storia – elaborata con l’aiuto di Isabel Willemse, psicoterapeuta e
consulente in materia di dipendenza da internet – attraverso una famiglia modello
vengono rappresentate situazioni tipiche dei giovani a rischio dipendenza.

È una dipendenza oppure no? Ecco la domanda cruciale.

Finn amava molto giocare a calcio: ogni momento libero lo passava con gli amici sul campo da calcio e aveva sempre con sé un pallone. Ma da sei mesi tutto è cambiato: Finn è sempre incollato allo schermo e trascorre tutto il tempo con i giochi online.


Ripiegamento

Finn trascura i suoi amici e i compagni di scuola e sta abbandonando i suoi hobby; è sempre più immerso in un mondo virtuale parallelo.

Più info sul ripiegamento

Eccesso

Finn è fortemente attratto dai giochi online e non è più in grado di controllare la durata del suo consumo.

Più su eccesso


Mentire

Finn mente ai suoi genitori e al fratello per nascondere l’intensità con cui gioca e i compiti che trascura.

Più info su mentire

Reprimere

Finn reprime lo stress che accumula a scuola rifugiandosi nei giochi online. Il gioco diventa un amico e una consolazione; è una sorta di rimedio che cura ogni male e quindi fa molta presa sui ragazzi.

Più info su reprimere



Le caratteristiche di una dipendenza da giochi online

Per ipotizzare una dipendenza da internet devono essere presenti cinque su nove dei seguenti criteri.

Criteri, informazioni, consulenza (PDF)

Dipendenza da giochi online?

I giochi online piacciono molto. Ma quando si oltrepassa il limite? E che fare in questo caso?

Leggete l’intervista ad Isabel Willemse, psicoterapeuta e consulente in materia di dipendenza da internet, nella rivista genitori svizzera Fritz+Fränzi.






L’ora delle domande

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF

Consigli

Qui trovate consigli per un utilizzo rilassato dei media in alcune tipiche situazioni quotidiane in famiglia.

A tutti i consigli

In cifre

L’89% dei ragazzi e il 51% delle ragazze tra i 12 e i 19 anni giocano online.

Vai a studio JAMES




Fritz+Fränzi

In collaborazione con la rivista per i genitori svizzera «Fritz+Fränzi» vengono pubblicati regolarmente dei redazionali in tedesco sul tema della formazione ai media.