Navigazione

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Reprimere

Reprimere: e vai con i giochi

Appena tornato a casa, Finn ha in testa soltanto il suo gioco online. Scarpe, giacca e zaino volano in un angolo. Si mette subito a giocare, nonostante debba preparare due importanti test.




Consigli

I giochi online possono diventare un metodo efficace per lasciarsi alle spalle lo stress e le preoccupazioni quotidiane, ma ovviamente non risolvono il problema. Al contrario la ricompensa dell’atto di reprimere preoccupazioni e frustrazioni non fa che amplificare la repressione stessa. Cresce in tal modo la probabilità che il giovane si comporti sempre in questo modo e che perda la capacità di attuare strategie di superamento alternative.

Fino a 12 anni

Insistete sui rituali: accogliete vostro figlio abbracciandolo. Bevete un bicchiere d’acqua o un tè con lui. I bambini hanno bisogno di rituali.

Aiutate vostro figlio a imparare nuovi metodi di rilassamento, ad esempio facendo delle smorfie. Questo metodo dura due minuti e funziona così: vostro figlio si mette le mani sul viso e chiude gli occhi. Inspira profondamente finché la pancia si gonfia, trattiene il respiro ed espira lentamente. Nel fare ciò deve pensare a qualche bella esperienza passata. Dopo circa cinque profonde inspirazioni, dovrà fare delle smorfie dietro le mani. Attivando la muscolatura del viso, non solo il viso ma l’intero corpo saranno più rilassati.

Da 12 anni

Parlate regolarmente con vostro figlio del suo comportamento online. Questo dialogo serve a far capire ai giovani ciò che è sano e ciò che non lo è.

Aiutate vostro figlio ad apprendere nuovi metodi per liberarsi dal pensiero fisso dei giochi o per risvegliare elementi dimenticati: «Esistono altre cose oltre i giochi online che ti aiutano ad allentare la tensione, a rilassarti, che ti consolano o ti ricaricano quando sei stanco e senza energie?» Aiutate vostro figlio ad esercitare progressivamente i nuovi metodi. Il cervello infatti deve reimparare, attraverso l’esercizio e la ripetizione, a creare nuove relazioni «Se sono stressato allora…».

Analizzate insieme a vostro figlio le cause dello stress o della frustrazione. Analizzate approfonditamente il problema: in questo modo vostro figlio avrà le idee più chiare.



Corsi sui media

Corsi sui media per i genitori

Scoprite il mondo dei vostri figli. Individuerete opportunità e rischi, scoprirete come se la passano gli altri genitori e come potete accompagnare i vostri figli.

Dettagli

L’ora delle domande

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF



Partner

In collaborazione con Formazione dei genitori Svizzera

Vai a Formazione dei genitori Svizzera