Navigazione

Login/Account box

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Scusarsi con un messaggio video

Scuse in video

La compagna di Lara si rende conto di essersi comportata male. Realizza un video in cui si scusa e lo manda a tutti i compagni di classe.




Consigli: risolvere i conflitti per evitare il mobbing

Fino a 12 anni

Ci sono diversi modi per dire qualcosa. Leggete come un padre può parlare dell’argomento «ordine» oppure come un bambino può spiegare a un compagno che vorrebbe giocare con lui.

 

Da padre a figlio

Spiegare il mio punto di vista: ho visto che la tua giacca è per terra.

Esprimere i miei sentimenti: e ho l’impressione che nessuno mi rispetti.

Esprimere le mie esigenze: ci tengo all’ordine e vorrei che tu mi aiutassi.

Formulare la richiesta: per favore appendi la tua giacca.

 

Da bambino a bambino

Spiegare il mio punto di vista: ho sentito che non volete farmi giocare con voi.

Esprimere i miei sentimenti: e mi sento escluso.

Esprimere le mie esigenze: mi piacerebbe giocare con te.

Formulare la richiesta: giochi con me a palla?

Da 12 anni in poi

Discutete con vostro figlio la seguente situazione: immagina di scusarti con i tuoi compagni di classe con un messaggio video personale.

  • Perché pensi di aver scelto questo canale?
  • È una buona idea? Cosa potrebbe risultare delicato?
  • Quali altre possibilità avevi?


Corsi sui media

Corsi sui media per i genitori

Scoprite il mondo dei vostri figli. Individuerete opportunità e rischi, scoprirete come se la passano gli altri genitori e come potete accompagnare i vostri figli.

Dettagli

L’ora delle domande: gestire i conflitti

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF