Navigazione

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Non spiare

Controllare sì – spiare no!

Juliette è ancora troppo giovane per aver un proprio account utente Apple. Sul suo iPod utilizza pertanto l'account di suo padre. Ma in tal modo lui vede anche tutti i suoi messaggi.




Consigli

I giovani parlano spesso tra amici delle loro cose private tramite Instagram, Whatsapp oppure iMessage. Questi messaggi fanno parte della sfera privata e non sono indirizzati ai genitori.

fino a 12 anni

  • Costruite sulla fiducia: non spiate segretamente vostro figlio, ma dite in modo trasparente ciò che leggete. Il controllo è importante, ma deve essere concordato ed eseguito insieme.
  • Sensibilizzate vostro figlio sin dall'inizio sulla protezione dei suoi dati. Guardate insieme i messaggi che scrivono e ricevono. Fateli valutare da loro: cosa non pone problemi? Cosa potrebbe essere delicato? Perché?
  • Più vostro figlio diventa indipendente, meno sarà necessario controllarlo.

da 12 anni

  • Vostro figlio diventa sempre più indipendente. Da 13 anni può impostare il proprio account per diversi servizi. Create il primo account insieme a lui; controllate insieme le possibili impostazioni e scegliete quelle più adatte. Prendetevi il tempo di leggere anche le CG.
  • Non rinunciate dall'oggi al domani ai controlli. Ma distinguete in modo chiaro tra controlli di sicurezza e spiare. Fissate le regole insieme.


Corsi sui media

Corsi sui media per i genitori

Scoprite il mondo dei vostri figli. Individuerete opportunità e rischi, scoprirete come se la passano gli altri genitori e come potete accompagnare i vostri figli.

Dettagli

L’ora delle domande

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF



Partner

In collaborazione con Formazione dei genitori Svizzera

Vai a Formazione dei genitori Svizzera