Navigazione

Login/Account box

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

I criteri dei motori determinano la pubblicitàSuchmaschinen

Da dove viene – la pubblicità sa cosa desiderano i bambini

Quest’anno per la prima volta Annick festeggia Halloween insieme alle sue amiche nel quartiere. In internet ha cercato in modo mirato costumi ed accessori. Ora è sorpresa di veder apparire sul suo portatile ripetuti annunci pubblicitari legati ad Halloween.




Consigli:

Google predispone la pubblicità basata su fattori come parole chiave o pagine internet visitate. Bambini e adolescenti non sanno nulla di questi meccanismi di personalizzazione. Vanno aiutati a capirli, a riconoscere la pubblicità e a decidere come gestirla.

  

Fino a 12 anni

  • Esercitatevi periodicamente con i vostri figli a individuare la pubblicità nel mondo online.
  • Prestate voi stessi attenzione alla pubblicità online. E scoprite dove i vostri figli sono confrontati con la pubblicità in internet.
  • Installate sul computer dei vostri figli i programmi che aiutano a filtrare la pubblicità. Ad esempio disattivate gli annunci basati sugli interessi di Google.

Da 12 anni

  • Il passaparola è da sempre un importante elemento di vendita di nuove offerte – le aziende lo praticano ancora oggi in chiave moderna. Cosa significa? Parlatene insieme ai vostri figli.
  • Riflette insieme sull’impatto di una pubblicità efficace. Cosa la rende accattivante? Quali esigenze sollecita? Quale tipo di pubblicità suscita l’interesse dei vostri figli?


Approfondimenti

Corsi sui media per i genitori

Scoprite il mondo dei vostri figli. Individuerete opportunità e rischi, scoprirete come se la passano gli altri genitori e come potete accompagnare i vostri figli.

Dettagli

L’ora delle domande

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF