Navigazione

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Proteggere la sfera privata

Una volta è per sempre

Nithuraan ha inserito un profilo Instagram non tenendo conto che è di dominio pubblico: si tratta di un’impostazione standard. Ha poi capito di non essere stato molto furbo e ha successivamente modificato le sue impostazioni standard. È sufficiente?




Consigli

Fino a 12 anni

Vostro figlio è ancora troppo piccolo per partecipare a Instagram. Preparatelo comunque ai social network: perché è importante proteggere i dati personali? A cosa bisogna prestare attenzione? Visitate insieme a vostro figlio la pagina per la protezione dei dati pensata per i bambini: netla.ch. Fatevi furbi insieme.

Mostrate a vostro figlio i dati che state fornendo e a cosa bisogna prestare attenzione. Ad esempio non bisogna mai inserire la propria e-mail privata, bensì utilizzare un indirizzo e-mail specifico per questo utilizzo. Qual è il vostro grado di sicurezza? Lasciate che sia vostro figlio a giudicarlo.

Da 12 anni

Chiedete a vostro figlio di mostrarvi le app e le reti che utilizza e quali informazioni su di sé diffonde. Eventualmente aiutatelo a modificare alcune indicazioni fornite. Ad es. se in Instagram manca l’impostazione che rende privati i contributi, ognuno può abbonarsi al profilo di vostro figlio. In ogni caso le modifiche successive delle impostazioni non hanno effetto sugli abbonati già esistenti che devono essere cancellati con un’operazione separata. Pensate a chi potrebbe aiutarvi se non siete sicuri del funzionamento. Chi potrebbe darvi una mano?



Corsi sui media

E-Learning

Sfera privata: imparate quali sono gli aspetti importanti. Ed esercitatevi con vostro figlio: cosa può essere condiviso con tutti? E cosa è meglio non condividere?

Apprendimento online

L’ora delle domande sulla sfera privata

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF




Fritz+Fränzi

In collaborazione con la rivista per i genitori svizzera «Fritz+Fränzi» vengono pubblicati regolarmente dei redazionali in tedesco sul tema della formazione ai media.