Navigazione

Meta-navigazione

Navigazione globale

Ricerca globale

Studio digitale

«Prima il dovere
   e poi il piacere.»

 

Cristian (42) e Gisela (39) con Andres (13) e Tabea (11) di Goldau

Studiare con i media digitali

Christian è direttore d’istituto e Gisela pedagogista curativa scolastica. Fino al 2013 hanno insegnato nella stessa classe, utilizzando anche iPhone e iPod. Oggi gli studenti di Goldau utilizzano i propri apparecchi – anche Andres e Tabea. A casa i genitori applicano in particolare una regola e sono molto soddisfatti: prima di poter giocare o chattare, i ragazzi devono utilizzare un po’ il dispositivo digitale per la scuola.


App

Tabea chatterebbe in continuazione. Ma prima di incontrarsi online con gli amici, deve esercitare il calcolo mentale e studiare a memoria i vocaboli di una lingua straniera.

Più sulle app didattiche

Audio e video

Andres adora le fotografie aeree. Con grande entusiasmo gira filmati su svariati temi: la località dove vive, una città svizzera e la Toscana.

Più sullo studio con
supporti audio e video


Geocaching

Grazie alla caccia al tesoro digitale Andres e Tabea trascorrono molto tempo nella natura con i loro genitori e visitano luoghi che difficilmente troverebbero interessanti.

Più sulla tecnologia
digitale nella natura

Immagini

Tabea sta imparando a suonare i «chlefele», tavolette di legno con cui produrre suoni ritmati: a tale scopo crea un video al rallentatore di suo fratello (mentre suona) e impara da sola.

Più sullo studio
nella quotidianità



Fotografie, filmati, registrazioni

Scoprite in modo divertente insieme ai vostri figli le possibilità offerte dallo smartphone.

Idee in formato PDF

Qualità di un’offerta

Quali offerte sono qualitativamente adeguate? Lista di controllo: Come capire se un’offerta didattica è di qualità?

Lista di controllo in formato PDF





L’ora delle domande

Conoscetevi a vicenda senza pregiudizi. Voi fate domande ai vostri figli e i vostri figli ne fanno a voi.

Domande in formato PDF

Consigli

Qui trovate consigli per un utilizzo rilassato dei media in alcune tipiche situazioni quotidiane in famiglia.

A tutti i consigli

In cifre

Il 79% dei giovani svizzeri tra i 12 e i 19 anni utilizza siti internet come fonte d’informazione per compiti a casa, esami o relazioni.

Vai a studio JAMES




Fritz+Fränzi

In collaborazione con la rivista per i genitori svizzera «Fritz+Fränzi» vengono pubblicati regolarmente dei redazionali in tedesco sul tema della formazione ai media.