App per il trekking

In vetta con lo smartphone

Oggi, oltre alla tovaglia da pic-nic, ai viveri e al coltellino svizzero, cosa non può mancare nello zaino da trekking? Uno smartphone dotato delle migliori app per il trekking. Vi presentiamo quindi quelle che per noi sono le 4 migliori app per gli escursionisti esperti e per tutti coloro a cui semplicemente piace immergersi nella natura.

Laura Graafen (testo), 20 settembre 2017

Il rumore delle rocce sotto i piedi. L’aria fresca. Il profumo delle conifere. Finalmente avete superato gli alberi e il sole riscalda la vostra pelle. La maestosità delle montagne. Le ampie valli. Il cielo terso. La vista è mozzafiato. Sentite veramente di essere in mezzo alla natura. Il trekking è perfetto per staccare dalla vita di tutti i giorni. Quasi la metà della popolazione svizzera si dichiara appassionata di trekking (sondaggio del 2014 disponibile solo in tedesco). La maggior parte durante le escursioni si affida ai cartelli tradizionali e ai normali sentieri contrassegnati per orientarsi. Ma esistono sempre più app che possono essere utilizzate (quasi) completamente offline. Abbiamo raccolto le migliori.

 

 

1. Peakfinder

 

 

Il momento più bello di un’escursione è quello in cui ci si apre di fronte un magnifico panorama montano. Ma come si chiama quella montagna là a destra? In alcune situazioni può essere utile avere a portata di mano l’app delle montagne svizzere più conosciute: Peakfinder. Ovunque vi troviate, questa applicazione è in grado di creare una riproduzione panoramica a 360° con i nomi di tutte le montagne. Inoltre l’app consente di visualizzare l’orbita seguita dal sole e dalla luna rispetto al panorama e indica l’ora in cui quel giorno il sole o la luna spariscono dietro le montagne. In questo modo potrete anche programmare con la massima precisione il vostro romantico tramonto tra le montagne.

 


Potete scaricare l’app «Peakfinder» dall’ App Store o da Google Play Store.

 

 

 

2. SvizzeraMobile

 

Avete girato dalla parte sbagliata? Grazie all’app SvizzeraMobile potrete visualizzare immediatamente la vostra posizione sulla cartina. SvizzeraMobile è una fondazione a cui, tra gli altri, appartengono anche l’associazione Sentieri svizzeri e La Svizzera a piedi, che si occupano della manutenzione dei famosi sentieri contrassegnati dai cartelli gialli. L’app offre un’ampia scelta di mappe su cui è possibile salvare i propri percorsi con le relative descrizioni. Inoltre le mappe possono anche essere scaricate per l’utilizzo offline. In tutti gli altri casi l’app ha bisogno della copertura di rete per funzionare.

 


Potete scaricare l’app «SvizzeraMobile» dall’ App Store o da Google Play Store.

 

 

 

 

Sempre disponibile quando serve: la migliore rete della Svizzera

 

Gli escursionisti che stavano attraversando la Weisstannental hanno avuto una rinfrescante sorpresa. Lungo il percorso hanno trovato un distributore automatico da cui tutti hanno potuto prendere una bevanda gratis. O meglio, tutti coloro che lì avevano rete. E non era così scontato.

 

 

 

 

 

3. Uepaa!

 

Nonostante la copertura della rete mobile sia garantita in gran parte del paese, in montagna non è raro trovare zone non coperte. Un problema che preoccupa molti escursionisti: cosa faccio se mi succede qualcosa proprio in queste zone? Nessun problema, c’è Uepaa! In caso di emergenza l’app cerca altri cellulari su cui è installato Uepaa! in un raggio di 500 metri. I dispositivi collegati tramite l’app creano quindi una rete propria che si propaga tramite l’app fino a quando non viene trovato un cellulare che è in grado di collegarsi alla rete normale. In questo modo è possibile mettersi in contatto con la centrale di salvataggio di Uepaa!. La centrale localizza il dispositivo della persona in difficoltà e allerta i servizi di pronto intervento responsabili.

 


Potete scaricare l’app «Uepaa!» dall’ App Store o da Google Play Store.

 

 

 

4. App Rega

 

Anche la Guardia aerea svizzera di soccorso ha un’app per inviare allarmi in caso di emergenza. L’app è molto semplice da usare e, se il GPS è attivo, nel momento in cui viene effettuata la chiamata di emergenza contemporaneamente viene inviata anche la propria posizione. Inoltre all’interno dell’app sono disponibili anche tutti i principali numeri di emergenza e alcuni consigli su come comportarsi in situazioni critiche. Tuttavia per effettuare le chiamate tramite l’app Rega è necessario avere una copertura di rete sufficiente.

 


Potete scaricare l’app «Rega» dall’ App Store o da Google Play Store.

 

 

 

Condizioni di impiego

Grazie per il vostro contributo. I commenti dei lettori vengono pubblicati da lunedì a venerdì.

 

Altre Storie