Swisscom Shop: i racconti dei collaboratori dalla loro quotidianità

Tre storie che arrivano dritte al cuore

Chi è convinto che la giornata tipo dei collaboratori dello Swisscom Shop o del call center consista soltanto nel parlare di prodotti, si sbaglia: spesso si vivono storie commoventi. Storie ha raccolto alcuni aneddoti in cui i clienti hanno toccato il cuore dei nostri collaboratori.

Piera Cadruvi (testo), zVg (foto), 22 marzo 2017

San Gallo, Neugasse. Un’anziana signora entra nello Swisscom Shop. Cerca un collaboratore e si rivolge a quello più vicino, Leonard Bajraktaraj. A stupire il collaboratore non è tanto la richiesta della signora settantenne di aiutarla con il suo iPhone, quanto la motivazione che dà: «Da qualche anno sono rimasta sola, e adesso cerco un nuovo compagno.»

 

Per un istante Leonard Bajraktaraj rimane sbigottito. Deglutisce. Finalmente la cliente scioglie l’imbarazzo dicendo: «Potrebbe aiutarmi a creare un profilo su questa piattaforma di incontri?» Con il dito indica un’app. Bajraktaraj, risollevato, annuisce e prende in mano l’iPhone della signora. In meno di dieci minuti soddisfa la sua richiesta, e quando le riconsegna lo smartphone, la signora è raggiante e lo ringrazia ripetutamente. Andando via, si volta ancora e dice: «Tornerò appena avrò trovato un compagno!»  

 

 

Leonard Bajraktaraj presso il Swisscom Shop di San Gallo.

 

 

Leonard Bajraktaraj ricorda ancora bene questo aneddoto, e ogni volta che lo racconta, gli viene da sorridere. Ma anche altri collaboratori hanno vissuto storie simili. Altri due di loro ci danno un’idea di quello che può accadere nella routine lavorativa.

 

 

Jérôme Neveux, Ginevra: la ricerca dei dati perduti

 

Jérôme Neveux presso il Repair Center del Swisscom Shop.

 

 

«L’altro giorno una signora anziana ha portato nel nostro Repair Center il suo Smartphone rotto. Non si accendeva più: la cliente aveva perso tutti i suoi dati. Foto, video, SMS. Tutto perso. Notai che la perdita dei dati l’aveva scossa, e mi adoperai subito per ripristinarli. Dopo oltre un’ora ce l’avevo fatta, e i dati erano stati recuperati. La cliente era commossa e ha ringraziato sentitamente. In seguito mi ha perfino scritto una lettera di ringraziamento.»

 

 

Viviana Corà, Bellinzona: un regalo originale dal cliente

 

Viviana Corà seduta sulla poltrona regalata da un cliente.

 

 

«Ho iniziato la mia carriera presso Swisscom, dapprima presso il servizio informazioni 1811 e in seguito presso CCC, ADO e dal 1° marzo 2017 Service Continuity, in veste di Technical Customer Consultant. Quando lavoravo al 1st level fornendo consulenza telefonica ai nostri clienti, mi capitava spesso, di mia iniziativa, di recarmi al loro domicilio per risolvere alcuni casi complessi che non ero riuscita a concludere telefonicamente. Una volta un cliente è stato talmente soddisfatto del mio lavoro che mi ha regalato una poltrona in pelle.»*

 

*In questo caso Swisscom ha permesso alla collaboratrice di accettare il regalo.

 

 

Swisscom Services

Manteniamo la promessa: siamo sempre a vostra disposizione. Online, telefonicamente, nello Shop o direttamente a casa vostra.

 

Swisscom Services

 

 

 

Altre Storie