App per l’apprendimento delle lingue

A spasso con la lingua straniera in tasca

I tempi bui dei laboratori linguistici, dove ciascuno ripeteva frasette per conto suo, sembrano ormai un lontano ricordo. Sì, perché le app degli smartphone riportano in primo piano la tecnologia nell’apprendimento delle lingue. Miracolo del progresso?

Laurent Seematter (testo), 18 luglio 2017

La prima lezione del mio corso di spagnolo con l’app gratuita Duolingo: devo assegnare il vocabolo corretto alle immagini visualizzate per bambino (el niño), uomo (el hombre) o donna (la mujer). Successivamente mi si chiede di tradurre brevi frasi per iscritto: «Soy un niño». Il sistema registra automaticamente i miei errori e mi dà un voto. Basta questo a motivarmi?

 

 

Imparare le lingue è un atto di socializzazione

 

«Gli studenti sono motivati da esercizi e conversazioni in gruppo», suggerisce Rhea Stalder, insegnante e formatrice per la didattica delle lingue straniere. «Per esperienza posso dire che chi impara una lingua optando solo per l’e-learning finisce spesso per interrompere il corso prima di averlo concluso.» L’apprendimento di una lingua è soprattutto un processo sociale.

 

«Per esperienza posso dire che chi impara una lingua optando solo per l’e-learning finisce spesso per interrompere il corso prima di averlo concluso.»

Rhea Stalder, insegnante e formatrice per la didattica delle lingue straniere

 

Il periodo d’oro dei laboratori linguistici ha avuto vita breve.

 

 

Mobile Training

 

Le app mobili hanno però dei vantaggi: «Lo smartphone è sempre a portata di mano e quindi si possono ripetere vocaboli o eseguire esercizi in qualsiasi momento senza necessità di libri o quaderni», aggiunge Rhea Stalder. Ad esempio lei integra le sue lezioni con l’app Quizlet, che consente agli studenti di creare le proprie flashcard elettroniche.

«Lo smartphone è sempre a portata di mano e quindi si possono ripetere vocaboli o eseguire esercizi in qualsiasi momento.»

Diversamente da Duolingo, le app a pagamento, come Babbel o Rosetta, offrono lezioni strutturate su diversi ambiti tematici e su reali situazioni di comunicazione della sfera privata e professionale. Volendo credere alle opinioni espresse nei forum degli utenti, le funzioni di correzione automatica per la pronuncia sarebbero ancora carenti. E Rhea Stalder vede anche un altro problema: «In genere, i programmi non sono in grado di correggere frasi in modo differenziato in quanto non riconoscono i sinonimi.»

 

Pur non riuscendo a sostituire l’ambiente stimolante di un corso di lingua, le app di apprendimento possono essere usate praticamente da tutti coloro che desiderano esercitare vocaboli e grammatica ovunque.

 

 

 


ALCUNE APP PER L’APPRENDIMENTO DELLE LINGUE

 

Duolingo è di gran lunga la app più famosa per l’apprendimento delle lingue. È strutturata in brevi unità di apprendimento facili da integrare nei vari impegni quotidiani. Può essere scaricata gratuitamente per i sistemi Android e iOs.

 

PodClub  è una app per rinfrescare le conoscenze della lingua straniera. Ad esempio potete ascoltare le vicende quotidiane del gallese Gerry, dell’alsaziana Marie o di Alicia di Madrid. La funzione Karaoke visualizza il testo parlato. La app di base è gratuita e disponibile per Android e iOs. La funzione per esercitare i vocaboli è opzionale e costa CHF 6.

 

Quizlet consente di creare flashcard o di scegliere tra milioni di raccolte già create e archiviate da altri utenti. La app è ideale per ripetere vocaboli e può essere scaricata gratuitamente per Android e iOS.

 

Babbel è una app che punta sull’apprendimento contestualizzato e che permette di esercitare la comprensione e la produzione orale. Con un abbonamento mensile di EUR 9,95 si ha accesso a tutte le funzioni. È disponibile per Android e iOS.

 

Eli Explorer è una app sviluppata specificamente per bambini di età compresa tra 2 e 5 anni. In un mondo sicuro e interattivo apprendono le loro prime cento parole e frasi in dieci lingue diverse. La app costa EUR 1,99 ed è disponibile solo per iOS.

 

 

 

Altre Storie