Ritrovare il proprio animale grazie al GPS

Petpointer trova i gatti smarriti

Il vostro amico a quattro zampe è scappato di nuovo? Con petpointer non dovrete più cercarlo per ore nel vicinato. Il localizzatore GPS fissato sul collare vi consente di sapere dove si trova il vostro cane o il vostro gatto.

Hansjörg Honegger (testo), 18 ottobre 2016

I gatti amano la libertà e si allontanano spesso da casa per uno o due giorni. Se trascorre però più tempo è possibile che siano stati rubati, che siano scappati o siano rimasti coinvolti in un incidente. Secondo la Centrale svizzera per animali smarriti TMZ, in terra elvetica spariscono ogni anno circa 30 000 animali tra cani e gatti.

 

Molti di loro vengono segnalati sulla piattaforma internet petfinder.ch – perché il proprietario li sta cercando oppure perché qualcuno li ha trovati. «Abbiamo sempre trovato frustrante il fatto che potessimo intervenire solo quando l’animale si era già smarrito», afferma il direttore di petfinder, Hanns Fricker. Da qui è nata l’idea di creare un dispositivo per localizzare subito l’animale perso .

 

 

Trovare gli animali grazie al ricevitore GPS

 

Ispirandosi al motto «anche tutti i ricevitori GPS dei cellulari e dei dispositivi di navigazione sono in grado di farlo», Fricker e il suo team decisero di sviluppare con degli specialisti un apparecchio per la localizzazione di cani e gatti. Il dispositivo è ora disponibile e si chiama petpointer.

 

 

brightcoveVideo_skipAdTitle
brightcoveVideo_skipAdCountdown
brightcoveVideo_skipAdRest
brightcoveVideo_skipAdForReal

Con petpointer potete vedere dove si trova il vostro animale domestico grazie alla tecnologia di localizzazione e alla moderna tecnica di comunicazione di Swisscom. (Video: petpointer)

 

 

Ma per ottenere questo risultato si sono dovuti superare alcuni ostacoli. Innanzitutto il principale: a un felino non si può certo allacciare uno smartphone al collo perché non sarebbe felice di trasportare un simile peso. Inoltre, il collare presenta soprattutto per i gatti un rischio da non sottovalutare. Se si arrampicano su un albero e il collare resta impigliato in un ramo, vi è il pericolo che l’animale si ferisca.

La chiusura del collare funziona come un attacco da sci. Si apre solo a partire da un determinato ca .

«Ci siamo rivolti a ingegneri e specialisti del settore orologiero e abbiamo analizzato insieme il problema», racconta Fricker. Dopo circa un anno di meticoloso lavoro è stata trovata una soluzione geniale: la chiusura del collare funziona come un attacco da sci. Si apre solo a partire da un determinato carico. In questo modo l’apparecchio non può essere perso per sbaglio e allo stesso tempo non c’è il rischio che l’animale si ferisca.

 

 

Segnali di posizione a intervalli orari

 

La batteria e il trasmettitore di petpointer occupano uno spazio di soli 14 centimetri quadrati, anche questo è un risultato eccezionale ottenuto in Svizzera, come sottolinea Fricker. Ciò non significa però che si può controllare in tempo reale dove si trova il proprio animale tramite il PC o il cellulare: petpointer invia il segnale di posizione solo a specifici intervalli di tempo e questo viene ricevuto da un server centrale. In genere ogni una o due ore. «Dobbiamo sempre confrontarci con clienti che credono di poter tracciare il proprio animale immediatamente, ossia monitorarlo senza interruzioni», spiega Fricker. Ciò è però possibile solo in casi eccezionali e per un motivo valido. «Vogliamo ridurre al minimo l’esposizione dell’animale alle radiazioni. Se il dispositivo invia sempre il segnale, questo non fa bene all’animale e la batteria si scarica troppo velocemente.»

petpointer non serve per sorvegliare gli animali, ma per facilitarne la ricerca in caso di smarrimento.

Un tracciamento in tempo reale è praticamente impossibile con un dispositivo di localizzazione GPS economico e leggero. Se si volesse raggiungere la precisione necessaria per seguire costantemente un gatto che si aggira nei giardini delle case, si dovrebbe spendere molto di più e servirebbe un apparecchio troppo ingombrante. I dispositivi di navigazione GPS moderni funzionano secondo il principio della probabilità: se un’automobile viaggia lungo una strada, la probabilità che dopo alcuni secondi continui a percorrere la stessa strada è molto elevata. Un test lo dimostra: Fricker appoggia il suo cellulare sulla scrivania con il trasmettitore GPS acceso. Il punto di localizzazione oscilla costantemente tra le due strade che si trovano a sinistra e a destra del suo ufficio.

 

 

Trovare gli animali domestici grazie a un localizzatore GPS all’interno del collare: con petpointer si può.

 

 

petpointer non è pensato per sorvegliare costantemente gli animali domestici bensì per semplificarne la ricerca in caso di smarrimento. Se si sa dove si trovava l’animale l’ultima volta, è possibile restringere la ricerca: si possono quindi perlustrare più velocemente finestre a bilico, garage sotterranei o finestre delle cantine nelle zone circostanti.

 

 

Utilizzo tramite PC o app

 

petpointer è semplice da usare. Dopo la registrazione iniziale, si imposta l’intervallo di trasmissione desiderato tramite il browser internet del PC o l’app del cellulare. Qui si può anche consultare la mappa con i punti di localizzazione. Una caratteristica particolarmente pratica: il proprietario può definire una zona specifica dove il suo amato animale si può muovere. Se si allontana da tale zona, si attiva automaticamente l’allarme. L’offerta include sia l’hardware che un abbonamento per il servizio di localizzazione. Non vi sono altri costi.

 

E chi non può trattenere la propria curiosità può ogni tanto effettuare anche un tracciamento: «Finché il trasmettitore non viene lasciato sempre attivo, per noi non è un problema», sorride Fricker.

 

 

Petpointer per il vostro smartphone

Petpointer vi mostra dove si trova il vostro animale domestico. L’app è disponibile per iOS e Android.

 

 

 

 

Partecipate alla discussione

 

Utilizzereste strumenti tecnici per trovare più facilmente il vostro animale domestico?

 

Grazie per il vostro contributo. I commenti dei lettori vengono pubblicati da lunedì a venerdì.

 

Altre Storie