Le scuole vietano l’uso di WhatsApp – 4 app di messaggistica sicure
3 min

Le scuole vietano l’uso di WhatsApp – 4 app di messaggistica sicure

WhatsApp è lo strumento di messaggistica più utilizzato in Svizzera. Alcune scuole, tuttavia, non comunicano più attraverso il programma di Facebook per motivi di protezione dei dati. Qui vi presentiamo quattro alternative a WhatsApp.

Gli alunni usano la chat di gruppo di WhatsApp per discutere dei compiti a casa, gli insegnanti per organizzare la gita scolastica o una mattinata nel bosco. Ma non il corpo docente delle scuole di Winterthur, dove l’app di messaggi, che è di proprietà di Facebook, è vietata già dal 2019. Un opuscolo sulla comunicazione digitale nelle scuole, caricato sulla homepage della città di Winterthur, riporta: «WhatsApp non è conforme alla protezione dei dati perché l’intera rubrica viene sincronizzata con server americani. Inoltre, l’età minima di 16 anni richiesta per il suo utilizzo la rende non idonea per l’uso a scuola.»

Ora WhatsApp fa notizia con nuovi termini di servizio, che gli utenti devono accettare entro l’8 febbraio 2021, se vogliono continuare a utilizzare l’app. Tra le altre cose, WhatsApp vuole condividere più dati con la casa madre Facebook.

Sono richieste alternative. Ormai sul mercato ci sono nuove app che offrono lo stesso grado di usabilità di WhatsApp e che garantiscono anche una protezione dei dati personali verificata. Per chattare tra amici, familiari o compagni di classe, affidatevi piuttosto a un servizio di messaggistica istantanea, che soddisfi gli standard di tutela della privacy.

1. Signal

  • App gratuita per iPhone e Android
  • Minimizzazione dei dati
  • Buone funzionalità
  • Crittografia end-to-end di tutti i messaggi e delle conversazioni
  • Open Source: verificata da un soggetto terzo
  • Può essere utilizzata anche sul desktop (deve essere installata sul telefono)

Svantaggi:

  • è necessario inserire il proprio numero di telefono al momento della registrazione

Signal per iPhone

Signal per Android

2. element.io

  • Gratuita
  • Open Source: verificata da un soggetto terzo
  • Continuo sviluppo attivo
  • Crittografia end-to-end automatica

Svantaggi:

  • Diffusione limitata
  • Funzionamento non intuitivo

element per iPhone

element per Android

3. Threema

  • Swiss Made
  • Buone funzionalità
  • Non è necessario inserire il proprio numero di telefono al momento della registrazione
  • Privacy garantita: i dati non vengono salvati sui server di Threema
  • I messaggi, i dati e le conversazioni telefoniche sono protetti dalla crittografia end-to-end

Svantaggi:

  • L’app costa CHF 3.– (prezzo scontato per scuole e università)

Threema per iPhone

Threema per Android

4. Telegram

Vantaggi

  • crittografia forte
  • I chatbot ampliano la gamma di funzioni

Svantaggi

  • La piattaforma attira sempre più teorici della cospirazione e gruppi radicali

Telegram per iPhone

Telegram per Android

Cosa c’è da sapere su WhatsApp:

WhatsApp fa parte di Facebook.

Nel 2014, Facebook ha acquistato l’app di messaggistica istantanea più usata al mondo, raccogliendo così i dati personali, come indirizzo e-mail e numero di telefono, di milioni di utenti. L’età minima per gli utenti è attualmente di 16 anni.

Facebook ha accesso alla rubrica dei contatti degli utenti di WhatsApp.

Accettando le condizioni generali di WhatsApp, autorizzate automaticamente Facebook a disporre dei vostri dati personali, come gli indirizzi e i numeri di telefono dei vostri contatti, senza che questi ne siano a conoscenza e forniscano il proprio consenso.

La sicurezza non è verificabile.

A detta dell’azienda Facebook, le conversazioni su WhatsApp sono protette dalla crittografia end-to-end. Tuttavia, gli esperti indipendenti non sono in grado di verificarlo, dal momento che WhatsApp utilizza un sistema closed source (il codice sorgente non è di libero accesso).

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Uno Commento

  1. Nell’articolo C’è un errore importante per quanto riguarda Wire: per registrare un account personale NON è necessario il numero di telefono né una sim, è sufficiente un account e-mail.

Leggete ora