Foto del titolo
5 min

Ecco perché la Svizzera ha bisogno del 5G: otto buoni motivi

Il 5G fornirà a tutti una connessione internet intelligente e veloce, consentendo nuove applicazioni. L’ampliamento della rete è un mandato assegnato dalla Confederazione ai fornitori di telefonia mobile come Swisscom. L’estensione del 5G prepara la Svizzera al futuro, come dimostrano i seguenti fatti.

1) Entro il 2030, grazie all’introduzione del 5G in Svizzera saranno creati 137’000 nuovi posti di lavoro.

Spiegazione:
Il 5G porta con sé innovazioni e quindi opportunità inedite per l’economia svizzera, dando così un forte impulso a nuove applicazioni come l’internet delle cose (IoT). Gli oggetti saranno in grado di comunicare tra di loro, ad esempio l’auto elettrica con gli altri veicoli e i semafori. Ciò consentirà un controllo intelligente del traffico. Le applicazioni accresceranno la produttività delle aziende, semplificheranno la nostra vita e creeranno nuove opportunità di business, come dimostra uno studio sostenuto dall’Associazione svizzera delle telecomunicazioni Asut.


2) Il 5G colmerà il divario digitale tra aree urbane e rurali.

Spiegazione:
Con il 5G, anche le aree remote che non sono collegate alle linee in fibra ottica otterranno una connessione internet veloce. Ciò permetterà di lavorare da casa, un aspetto che andrà a favore delle comunità a rischio di spopolamento. L’attuale copertura del 5G è raffigurata in questa mappa; come si vede, le città, i paesi e persino le zone di montagna godono già di una buona copertura.


3) La Confederazione sostiene espressamente l’espansione del 5G nell’ambito della sua strategia «Svizzera digitale».

Spiegazione:
Al giorno d’oggi, la digitalizzazione è sempre più determinante per la nostra vita ed è strettamente interconnessa con il benessere della Svizzera. Per questo motivo, nel 2018 il Consiglio federale ha adottato la strategia «Svizzera digitale», che prevede l’ampliamento del 5G. Per un Paese povero di risorse come la Svizzera è particolarmente importante sfruttare le opportunità offerte dalla svolta digitale. Questa strategia richiede che la tecnologia di telefonia mobile diventi più efficiente e potente per garantire la diffusione di nuove tecnologie e applicazioni (motivo 1).

Nell’ambito del piano nazionale di attribuzione delle frequenze, il Consiglio federale ha attribuito al 5G diverse altre frequenze per la telefonia mobile che in precedenza venivano utilizzate, ad esempio, per i servizi televisivi. La Commissione federale delle comunicazioni (ComCom) le ha assegnate a operatori di telefonia mobile tramite un’asta.


4) Sarà l’agricoltura a trarre i maggiori vantaggi dal 5G.

Spiegazione:
Il 5G non rappresenta un’opportunità solo per il settore industriale. Grazie alla digitalizzazione, l’agricoltura potrà fare un enorme salto in avanti in termini di efficienza. Agroscope, il centro di competenza della Confederazione per la ricerca agronomica, studia il futuro del settore agricolo presso la «Swiss Future Farm» nel Canton Turgovia. Basti pensare che il 5G rende possibile una concimazione d’alta precisione, misurando con un drone il contenuto di azoto del terreno e identificando esattamente dove mancano determinate sostanze nutritive. Questa procedura non solo è molto più economica del complesso prelievo di campioni di terreno, ma riduce anche il fenomeno della fertilizzazione eccessiva. Grazie ai dati raccolti si concima solo dove serve. E lo stesso vale anche per l’irrigazione, per utilizzare l’acqua con parsimonia.


5) Mai più «nessuna copertura» in occasione di grandi eventi.

Spiegazione:
Con l’introduzione del 5G, aumenta il numero di dispositivi che possono accedere alla rete mobile per chilometro quadrato. Rispetto all’odierna tecnologia 4G, la capacità sale di cento volte. Ciò significa che ai grandi eventi filerà tutto liscio: condividere la propria posizione con gli amici, fare telefonate o caricare ricordi sui social media non sarà più un problema. Inoltre, il 5G facilita il lavoro dei servizi di soccorso in occasione di grandi eventi, aumentando la sicurezza per i visitatori. Il nuovo standard tecnologico rende possibile il cosiddetto «network slicing»: ciò significa che in futuro, in occasione dei grandi eventi, i servizi di soccorso avranno accesso a un volume di dati separato dalla rete riservata ai visitatori.


6) Il 70% delle visualizzazioni su YouTube oggi proviene da dispositivi mobili e il tempo medio di visione dei video supera i 40 minuti.

Spiegazione:
L’esempio di YouTube illustra la nostra insaziabile fame di dati che otteniamo tramite lo smartphone. La rete esistente sta quindi raggiungendo i suoi limiti. Da anni, il volume di dati nella rete mobile è in costante aumento, come mostra anche il seguente grafico. Oggi, ognuno di noi consuma in media 100 volte più dati mobili rispetto a 10 anni fa.

Didascalia – PB: 1 petabyte corrisponde a 1’000’000 di gigabyte o al volume di dati di un milione di film. Fonte: rapporto sulla mobilità Ericsson

7) Comunichiamo sempre di più attraverso i dati.

Spiegazione:
Prima dell’avvento degli smartphone, ogni SMS costava denaro e il numero di caratteri era limitato. Quindi, tutti pensavano bene a cosa scrivere o meno in un messaggio. Raramente si inviavano immagini tramite MMS. Dalla trionfale avanzata degli smartphone e dei social media, il numero di messaggi e di upload e download di dati è in costante aumento: se nel 2011 gli utenti di tutto il mondo hanno inviato circa 1 miliardo di messaggi WhatsApp al giorno, a maggio del 2018 questa cifra era salita a ben 65 miliardi al giorno. La nostra comunicazione ormai causa un elevato consumo di dati. Sullo smartphone, le più affamate di dati sono le applicazioni dei social media. Soprattutto il download o il caricamento automatico di foto e video divora dati senza che neanche ce ne accorgiamo. Per arginare questa situazione, potete limitare il consumo automatico di dati nelle impostazioni delle rispettive app. Ciononostante, la nostra fame di dati è grande: secondo uno studio mondiale del 2018, gli svizzeri passano 76 minuti al giorno sui social media.


8) La rete di nuova generazione diventerà lo standard a livello mondiale.

Spiegazione:
La più recente tecnologia mobile 5G viene introdotta con successo in tutto il mondo; i primi paesi sono stati la Corea del Sud e gli USA, mentre la Svizzera è pioniera in Europa. Con quest’espansione, la Svizzera si prepara a soddisfare la crescente domanda di dati che si delinea a livello mondiale. Essendo la capofila, ha inoltre la possibilità di beneficiare per prima delle innovazioni per progredire. In questo modo, anche in futuro la Svizzera continuerà a essere un polo economico attraente per le aziende.


Pronti. Con la migliore rete. 5G incluso.

Oggi la rete migliore è ancora più efficiente. Il 5G è più veloce, più affidabile e più performante che mai. Questo si traduce in nuove possibilità. Per la vita comune. Per l’economia. Per la Svizzera.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora