Meta-navigazione

Protezione dallo spam

Su questa pagina:
Come funziona il filtro antispam e quali sono gli strumenti per proteggersi dalla posta indesiderata.
ATTUALITÀ

Pubblicato su 11.02.2019


Attenzione: lo spam circola via SMS

Attualmente i truffatori inviano fatture Swisscom contraffatte via SMS. Ti prego, stai attento.

 

Scopri di più


ATTUALITÀ

Pubblicato su 22.01.2019


Nuovo nome, nuova veste grafica: l’Area clienti si rinnova

Nuovo design e menu più intuitivi: sono queste le novità che rendono l’Area clienti ancora più facile da usare. In più, sia l’Area clienti che l’app dedicata cambiano nome e diventano «My Swisscom».

 

Scopri di più

Cos’è lo spam?

Per spam o junk s’intendono e-mail indesiderate e non richieste, perlopiù inviate da mittenti poco seri. In qualità di fornitore di Bluewin.ch, Swisscom è obbligata dal diritto delle telecomunicazioni (art. 83 OST) a proteggere i propri clienti dalla pubblicità di massa sleale, purché la tecnica lo consenta. Per questo è presente un filtro antispam.






Come funziona il filtro antispam

Il filtro antispam controlla sistematicamente tutte le e-mail ricevute e inviate per verificare se presentano caratteristiche tipiche della posta indesiderata, come ad esempio link segnalati come spam dal destinatario. Le e-mail con caratteristiche sospette finiscono nella cartella spam. Il filtro antispam tiene inoltre conto dei feedback degli utenti di tutto il mondo. Ciò significa che un’e-mail può finire nella casella spam se diversi utenti l’hanno segnalata come indesiderata.






Segnalare lo spam

I gestori di posta elettronica offrono la possibilità di segnalare la posta indesiderata come spam.

Gli utenti Bluewin possono farlo cliccando sull’icona al centro nella webmail.

È però bene contrassegnare come indesiderata solo la posta che mostra effettivamente contenuti sospetti, e non le normali newsletter. Altrimenti c’è il rischio che altri utenti si vedano recapitare nella cartella spam anche messaggi di mittenti affidabili.

Se si desidera disdire una newsletter, è importante utilizzare sempre il link di cancellazione riportato in fondo all’e-mail.






Consigli per evitare lo spam

Per ridurre lo spam nella posta in arrivo, può essere utile utilizzare due indirizzi e-mail diversi: uno per i conoscenti, e un altro per giochi a premi, forum e acquisti online.

 

Se per registrarsi a un servizio online serve un indirizzo e-mail, conviene crearne uno temporaneo su siti come trashmail.com. Alcuni servizi offrono e-mail di sola lettura, mentre in altri casi è anche possibile rispondere.






Domande frequenti

Come posso evitare che le mie e-mail vengano considerate spam?

Perché finiscono nella cartella spam anche le normali newsletter?

Come posso inviare e-mail di massa senza che finiscano nello spam?






 Consigli

Contatto

Avete delle domande sui nostri prodotti?

Vi aiutiamo mediante telefono o chat.

Tematiche d'aiuto connesse