Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Cloud Native: il viaggio prosegue! - getIT
Escursione sulla neve in montagna
Cloud Native

Cloud Native: il viaggio prosegue!

«Avevamo pianificato tutto perfettamente» è una frase che abbiamo sentito spesso e anche noi l’abbiamo già pronunciata nel corso della trasformazione digitale. In altre parole, gli sviluppi sono sempre più rapidi, il mercato è in costante evoluzione e noi dobbiamo tenere il passo. Per noi, Cloud Native non è una novità per pochi esperti, bensì uno dei settori che vogliamo far crescere. E anche entrare nella Cloud Native Computing Foundation da gennaio 2021 è stata una scelta logica.
David Zimmerli
David Zimmerli, Product Manager
12 gennaio 2021

Il mercato Cloud Native è in rapida evoluzione 

Negli ultimi anni, Kubernetes si è affermato come tool per fornire, scalare e amministrare applicazioni container in automatico. A questo trend abbiamo partecipato da subito con i nostri servizi cloud, Kubernetes e Openshift. Sviluppato originariamente da Google e successivamente donato alla Cloud Native Computing Foundation (CNCF), Kubernetes è da molti anni lo standard su cui si basa la nostra offerta di servizi. Nel corso del tempo abbiamo accumulato conoscenze che possiamo mettere a frutto a beneficio dei nostri clienti. Per questo non è stato difficile scegliere di aderire alla CNCF dal 1º gennaio 2021 e impegnarci in questa community.

Chi è la Cloud Native Computing Foundation? 

La Cloud Native Computing Foundation (CNCF) riunisce gli sviluppatori, utenti finali e fornitori migliori al mondo e organizza le più grandi conferenze per sviluppatori open source. La CNCF opera in modo neutrale rispetto ai produttori e si è trasformata nella culla di molti dei progetti open source in più rapida crescita, tra cui anche Kubernetes. Finalizzata a rendere possibili diverse soluzioni e offrire componenti all’insegna del principio «meno è meglio», fa parte della fondazione di utilità pubblica Linux Foundation.

Vogliamo partecipare attivamente alla community

Aderendo alla CNCF, Swisscom vuole dare un contributo ancora maggiore al movimento Cloud Native in Svizzera e costruire il futuro della community. Partecipare alla CNCF, inoltre, è il modo migliore per arricchire la nostra pluriennale partecipazione alla Cloud Foundry Foundation (CFF): poiché Kubernetes si è affermato come standard di fatto per le nuove infrastrutture e diversi progetti offrono funzioni utili, l’ecosistema della Cloud Foundry sta integrando anche queste componenti. Cloud Foundry si appoggerà a Kubernetes per offrire agli sviluppatori la migliore esperienza «cf push».

Chi è la Cloud Foundry Foundation?

La Cloud Foundry Foundation (CFF) è un progetto open source di utilità pubblica che mira a trasformare Cloud Foundry nella leader mondiale delle piattaforme applicative per il cloud computing. Inoltre, la fondazione si è posta l’obiettivo di creare una vivace comunità di partecipanti e garantire una coerenza di strategia e azione tra tutte le imprese aderenti nell’interesse del progetto.

Un percorso lungo e ricco di soddisfazioni 

Dalla nascita della CFF sono passati ormai cinque anni stimolanti e movimentati. Oggi gestiamo circa 40 000 container sulla piattaforma Cloud Foundry. Il nostro Application Cloud figura da tempo tra le piattaforme Cloud Foundry certificate. Inoltre, Swisscom partecipa molto attivamente anche alla community Cloud Foundry. In passato abbiamo tenuto regolarmente presentazioni ai summit Cloud Foundry e vi abbiamo contribuito in veste di sponsor. Infine, due nostri collaboratori sono tra gli ambasciatori Cloud Foundry.

 

Più informazioni sulla Swisscom Cloud Native Journey: www.swisscom.ch/cloudnative

 

Vi interessa dialogare senza impegno con un esperto? David Zimmerli è a tua disposizione.

Un articolo di:

Portrait Image

David Zimmerli

Product Manager

Altri articoli getIT

Pronti a plasmare il futuro

Entra a far parte di Swisscom.