Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Ritratto Reto Wehrli

«Come papà rimani in disparte finché non arriva il tuo momento.»

Molti pensano che come sviluppatore di software io non faccia altro che sviluppare codici rigidi. Invece non sanno che questo lavoro è di fatto molto creativo: da principio c’è un problema.
Reto Wehrli, sviluppatore di software
23 febbraio 2021
Zoom

%{gcr.headline}

%{gcr.author}, %{gcr.jobPosition}, Zurigo

%{gcr.lead}

Per risolverlo scelgo un modo di procedere tra i migliaia possibili. È come la firma di un artista nascosta in un programma. In maniera analoga, metto il mio tocco personale nel vestire mia figlia. Per lei è indifferente indossare pantaloni rossi o verdi. La madre e il padre possono scegliere due soluzioni diverse che portano allo stesso risultato: una figlia vestita. È nata l’anno scorso. All’inizio mi sentivo come la ruota di scorta e il mio compito primario era occuparmi dell’infrastruttura. Come papà all’inizio rimani in disparte finché non arriva il tuo momento. Ho frequentato un corso intensivo sulla paternità offerto da Swisscom, perché ero curioso di sapere come vivono questa esperienza gli altri padri. Dopo la nascita dei figli, molti abbandonano l’idea di lavorare in home office per poter prendersi cura del neonato. Io sono meno idealista e molto più pragmatico. Quello che apprezzo di Swisscom è la mia autonomia in termini di orario. Bisogna precipitarsi dal pediatra? Nessun problema.

Reto Wehrli

sviluppatore di software

Noi siamo Swisscom

Pronti a plasmare il futuro

Entra a far parte di Swisscom.