Segui Swisscom Abbonati alle news Stato della rete Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Stato della rete Contatto

Comunicato stampa

Swisscom intensifica le attività blockchain e fonda una nuova società affiliata

Le blockchain sono una nuova forma di banche dati. La tecnologia è diventata famosa come base per le monete virtuali tipo i bitcoin. Nei prossimi anni rivoluzionerà però anche l’economia e l’amministrazione. Dal 2015 Swisscom sonda e testa le possibili applicazioni di blockchain, tra cui ad esempio una soluzione per le contrattazioni fuori borsa. Al fine di accelerare ulteriormente lo sviluppo di applicazioni blockchain in Svizzera e per la Svizzera, Swisscom fonda ora la società Swisscom Blockchain AG. Il CEO della nuova società sarà Daniel Haudenschild, passato a Swisscom da EY.
Berna, 21 settembre 2017

Nell’utilizzo quotidiano, le offerte online sembrano logicamente tutte digitali, ma i processi che le regolano continuano, in alcuni casi, a funzionare come 40 anni fa o più. Catene di fornitura, flussi di pagamenti e relazioni contrattuali sono spesso complessi, lenti e costosi. Queste procedure potrebbero essere semplificate se le parti coinvolte non dovessero tutte tenere una contabilità ma ci fosse piuttosto una banca dati comune a cui potessero accedere tutti. Le blockchain, banche dati create e ripartite tra gli utenti, sono in grado di assumere questo ruolo. I dati vengono salvati in maniera ridondante presso tutti gli utenti e archiviati senza possibilità di modifica.

Dal punto di vista di Urs Schaeppi, CEO di Swisscom, «la tecnologia blockchain ha il potenziale di rivoluzionare modelli aziendali ed ecosistemi in quasi tutti i settori, coinvolgendo in maniera sicura i protagonisti, che è peraltro nel DNA di Swisscom: collegare persone, organizzazioni e oggetti in modo sicuro su infrastrutture altamente disponibili». L’attuazione di iniziative blockchain esige una chiara comprensione della tecnologia, competenze di consulenza, capacità di sviluppo e un’infrastruttura sicura e affidabile. Swisscom ora riunisce queste competenze nella società Swisscom Blockchain AG. La nuova società affiliata ha sede alla Konradstrasse di Zurigo. Con una quota del 70%, Swisscom detiene la maggioranza nell’impresa. Il restante 30% è di proprietà dei partner fondatori.

Team di consulenza di EY e officina virtuale

Come sempre per una tecnologia rivoluzionaria, a decidere è in ultima analisi l’attuazione. Per questo Swisscom ha riunito specialisti nella realizzazione di applicazioni e specialisti di ideazione e consulenza. Il team di consulenti di Swisscom Blockchain AG sarà coadiuvato da un team di esperti di tecnologia blockchain che passerà a Swisscom Blockchain AG all’inizio di ottobre 2017. In precedenza, il team di EY guidato da Daniel Haudenschild aveva provveduto tra le altre cose a far sì che EY accettasse i bitcoin come mezzo di pagamento e che tutti i collaboratori fossero dotati globalmente di un portafoglio virtuale di bitcoin.

Swisscom offre agli sviluppatori anche un’officina e uno strumento virtuale per compiere i primi passi: l’infrastruttura Blockchain Crypto. Sulla piattaforma è possibile attuare rapidamente progetti pilota e cosiddetti Minimal Viable Product (MVP). La stessa piattaforma può essere allestita per soluzioni produttive su un’infrastruttura sicura altamente disponibile del tipo impiegato da Swisscom per alcuni clienti, ad esempio le banche.

Robert Gebel, responsabile Banking & Industries all’interno di Swisscom e presidente del Consiglio di amministrazione di Swisscom Blockchain AG, sottolinea: «La combinazione di consulenza, competenza di sviluppo e infrastruttura blockchain è per ora unica in Svizzera».

Soluzione per il registro di commercio e le azioni digitalizzate

Attualmente Swisscom sta elaborando progetti che consentono di percorrere nuove strade di collaborazione decentralizzata in rete nel settore sanitario, assicurativo e bancario. Nell’ambito di digitalswitzerland, Swisscom sta lavorando ad esempio a un prototipo di registro di commercio. Un ulteriore progetto ruota attorno a un’azione digitale che può essere contrattata al di fuori della borsa. Qualora questa soluzione chiamata C-Share dovesse imporsi, ha il potenziale di offrire alle imprese nuove fonti di finanziamento. In collaborazione con ZKB e altri partner, Swisscom ha già realizzato la Swiss OTC Blockchain, un prototipo di software di una soluzione per le contrattazioni fuori borsa basata su blockchain. La maggior parte di questi progetti viene oggi realizzata su Hyperledger Fabric. Da fine 2016, Swisscom è membro del progetto Hyperleger, un consorzio leader al mondo per quanto riguarda la tecnologia blockchain.

Supporto di Initial Coin Offerings

Oltre alla consulenza e all’attuazione di applicazioni blockchain, Swisscom Blockchain AG supporta anche le cosiddette Initial Coin Offerings (ICO). Si tratta di una fonte di finanziamento alternativa per progetti e imprese sempre più utilizzata. In sostanza funzionano analogamente a una classica entrata in borsa (IPO). Al posto dei franchi e dell’euro, le imprese ricevono monete virtuali quali bitcoin o ether. Per contro, gli investitori ricevono coin negoziabili che danno loro diritto a partecipare a futuri proventi o a utilizzare servizi. Grazie a un contesto sicuro e affidabile, la Svizzera offre notevoli opportunità in questo ambito. Forte della sua competenza IT, Swisscom può fornire un contributo importante per uno svolgimento sicuro delle transazioni in collaborazione con partner specializzati del settore finanziario e giuridico.


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
Fax +41 58 221 81 53
media@swisscom.com

Altri contatti