Segui Swisscom Abbonati alle news Mappe della rete Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Mappe della rete Contatto

StartUp Challenge: i vincitori nella Silicon Valley

Swisscom Startup Challenge

Tre lezioni dalla Silicon Valley

Tutti credono di conoscere la Silicon Valley. Anch’io ero tra questi e ho dovuto ammettere che prima questo mito non lo capivo per nulla. Perché la Silicon Valley è qualcosa di più di un hotspot per i giganti della tecnologia: è uno stile di vita. La Swisscom StartUp Challenge mi ha permesso di accompagnare i cinque vincitori per una settimana e immergermi nel mito della Silicon Valley. Imparando tre lezioni sorprendenti.
Tobias Frehner, Corporate Journalist
22 novembre 2019

Da sette anni, i cinque vincitori della Swisscom StartUp Challenge possono trascorrere una settimana nella Silicon Valley per un programma di promozione del business. Le aspettative e gli obiettivi dei vincitori non potrebbero essere più diversi. Eppure c’è un punto in comune: tutti vogliono misurarsi e affermarsi nella Serie A delle start-up. In questa settimana ho avuto l’opportunità di seguire le start-up imparando tre lezioni sorprendenti.

Condizioni ideali

Tra la Svizzera e la Silicon Valley ci sono alcune differenze significative. In Svizzera, ad esempio, è molto più difficile ricevere fondi da un investitore. Perché ogni investimento va pianificato fin nei minimi dettagli e coperto al 100%. Nella Silicon Valley la situazione è completamente diversa. «Qui le persone sono molto più aperte e soprattutto più propense al rischio», spiega Christoph Küffer, fondatore e CEO di People Analytix. Per una start-up, quindi, nella Silicon Valley è più facile procurarsi denaro e fare qualcosa di grande. Un altro elemento che garantisce condizioni ideali è l’interazione tra le due università d’élite locali, Stanford e Berkeley, e i giganti della tecnologia. «Questo ecosistema unico non esiste da nessun’altra parte al mondo», conferma anche Roger Wüthrich Hasenböhler, Chief Digital Officer di Swisscom. Nella Silicon Valley, formazione, economia e ricerca si integrano alla perfezione. In un ecosistema del genere non possono che nascere sempre nuovi trend, idee rivoluzionarie e straordinarie innovazioni.

Fake it till you make it

Nella Silicon Valley tutto è più grande, più bello e più veloce. Ma questo non dipende sempre dalla tecnologia rivoluzionaria: a volte il merito principale è di una strategia di marketing astuta. Chi si vende al di sotto del proprio valore, nella Silicon Valley è decisamente fuori posto. Per le imprese svizzere questo è un grande ostacolo. Perché un’impresa svizzera tende a vendersi al di sotto del proprio valore. Quindi, chi vuole avere successo nella Silicon Valley deve fare propria la cosiddetta mentalità «Fake it till you make it», che per noi europei non è sempre facile.

«Gli svizzeri non sono capaci di concentrare abbastanza i loro sforzi per avere davvero successo», spiega Simon Zwahlen, sostituto CEO dello Swisscom Outpost. In Svizzera, per merito o forse per colpa del nostro sistema di milizia, ci sono innumerevoli possibilità diverse per impegnarsi al di fuori del lavoro: in politica, nei pompieri volontari o nell’associazione sportiva del quartiere. Con tutta questa varietà di offerte, è difficile non disperdere le energie. E questa è una differenza significativa, perché chi fonda una start-up nella Silicon Valley si concentra al 100% sull’azienda. Se il progetto non va in porto, queste persone finiscono direttamente per strada e cercano una nuova idea. Simon Zwahlen commenta: «Non concentrare l’attenzione su un solo progetto, come fanno gli svizzeri, ha anche i suoi lati positivi». Un ruolo di primo piano è invece riservato alla formazione professionale e continua, una scelta decisamente vincente.

Collaborare con i vincitori della Swisscom StartUp Challenge è stata una fonte d’ispirazione incredibile. E poi sono rimasto molto sorpreso dalla varietà di settori in cui operano le start-up. È bello vedere che la Svizzera ha una cultura delle start-up intatta, dietro la quale ci sono tanto know-how, menti geniali e straordinari progetti di promozione. La Svizzera è assolutamente competitiva sul mercato internazionale.

Per saperne di più su questa esperienza basta guardare il nostro video con il meglio di questa interessante settimana e naturalmente la ricca galleria fotografica: buon divertimento!



Iscriversi alle news

Iscriversi alle nostre news via e-mail.


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
Fax +41 58 221 81 53
media@swisscom.com

Altri contatti

Swisscom Startup Challenge

Ti piacerebbe partecipare alla StartUp Challenge 2020? Allora informati sulla Swisscom StartUp Challenge 2020 all’inizio del prossimo anno.