Segui Swisscom Abbonati alle news Mappe della rete Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Mappe della rete Contatto

Comunicato stampa

Blockchain

Deutsche Börse, Swisscom e partner concludono transazioni su titoli in Svizzera con token

Deutsche Börse, Swisscom e tre partner (Falcon Private Bank, Vontobel e Banca cantonale di Zurigo) sono riuscite insieme a concludere operazioni su titoli con azioni tokenizzate utilizzando la tecnologia Distributed Ledger (DLT). Con questo studio di fattibilità (proof-of-concept) realizzato su transazioni giuridicamente vincolanti, i partner hanno sperimentato una gestione sicura e diretta delle negoziazioni su azioni di piccole e medie imprese (PMI) che in futuro potrebbe diventare la norma.
Armin Schädeli
Armin Schädeli, Sostituto responsabile Media Relations
19 novembre 2019
  • Uno studio di fattibilità apre le porte a un regolamento più efficiente delle operazioni in titoli
  • Conclusione di operazioni bancarie per mezzo di diversi protocolli DLT

 

In questo studio, il registro delle azioni di un’impresa svizzera realmente esistente è stato digitalizzato sulla piattaforma della start-up daura e le azioni della società stessa sono state tokenizzate. Per eseguire una transazione «consegna contro pagamento» sulla base della DLT è stato inoltre necessario convertire denaro in cash token. Deutsche Börse, per mezzo della sua affiliata Eurex Clearing, ha emesso i cash token in franchi svizzeri. Il denaro versato dalle banche partecipanti è stato depositato come garanzia sul conto di tesoreria della Eurex Clearing presso la Banca Nazionale Svizzera. Per portare a termine le successive operazioni su titoli, le banche hanno operato come controparti scambiando security token contro cash token per mezzo della DLT.

 

Deutsche Börse e Swisscom hanno progettato e sviluppato insieme l’architettura IT, mentre i sistemi si sono appoggiati sull’infrastruttura Swisscom. Gli elementi chiave sono stati il registro delle azioni digitale di daura e le applicazioni della start-up Custodigit, una soluzione completa per la conservazione e l’amministrazione degli asset digitali. Le banche partecipanti, inoltre, hanno fornito indicazioni importanti per l’integrazione della transazione nei processi bancari. Nella predisposizione della contrattistica che ha reso possibile lo studio, Deutsche Börse e Swisscom sono state coadiuvate dagli studi legali MME e Walder Wyss.

 

Sul fronte cash e azioni sono stati impiegati due diversi protocolli DLT (Corda e Hyperledger Fabric). Un procedimento speciale («cross-chain secure settlement») con un regolamento graduale ha fatto in modo che nessuna delle parti dovesse anticipare prestazioni nel corso del regolamento. Per il progetto è stato scelto un sistema aperto che semplificherà la futura integrazione di ulteriori componenti e partner.

 

«Le possibilità di sviluppo del regolamento di negoziazioni su titoli mediante DLT hanno un’importanza strategica per noi. Abbiamo fatto un grande passo verso il nostro obiettivo, ovvero permettere agli operatori finanziari tedeschi e svizzeri di sfruttare con efficienza il potenziale di questa nuova tecnologia», ha dichiarato Jens Hachmeister, Head of New Markets del gruppo Deutsche Börse.

 

«La DLT può portare il settore finanziario a un nuovo livello di velocità ed efficienza. Per difendere la leadership svizzera nel campo degli asset digitali servono cooperazioni e nuove piattaforme. Questo studio di fattibilità è un eccellente esempio di innovazione reso possibile da una fruttuosa collaborazione tra aziende diverse», ha commentato Johs Höhener, Head FinTech di Swisscom.

 

«I principali beneficiari di un ecosistema funzionante per gli asset digitali sono in ultima analisi gli investitori e le aziende, soprattutto le piccole e medie imprese», ha dichiarato Peter Schnürer, CEO di daura.

 

Per Deutsche Börse e Swisscom, il buon esito dello studio di fattibilità è un’altra tappa nel percorso verso un ecosistema completo per gli asset digitali. Il passaggio alla fase produttiva è soggetta all’approvazione degli organi di regolamentazione e sorveglianza e al rispetto di requisiti e direttive vigenti.

Chi è Custodigit

La società nasce nel 2018 come joint venture tra Swisscom e Sygnum Bank. Custodigit offre una soluzione tecnica per la conservazione e l’amministrazione di attivi digitali da parte di istituti finanziari regolamentati. La sua piattaforma integrata permette ai clienti bancari di amministrare l’intero ciclo di vita dei loro asset digitali. Custodigit ha una roadmap ambiziosa per offrire sempre più cryptoasset ai suoi clienti aiutandoli a scalare il loro business.

Chi è daura

Basandosi sulla tecnologia blockchain, daura digitalizza le azioni di medie e grandi imprese svizzere. Registrandosi sulla piattaforma daura, le società anonime svizzere possono digitalizzare il loro registro delle azioni, aumentare il capitale con una procedura digitale più rapida e più economica e aggiornare automaticamente il registro delle azioni in caso di variazione delle quote di partecipazione. Impresa comune di Luka Müller, cofondatore dello studio legale MME, e Swisscom, daura punta su un network di partner affidabili nel suo ecosistema.

Chi è Deutsche Börse

Il gruppo Deutsche Börse è una delle borse più grandi al mondo. Per gli investitori che vogliono mettere a frutto il loro capitale e per le imprese che si vogliono finanziare, organizza mercati che si distinguono per integrità, trasparenza e sicurezza permettendo agli operatori professionali di comprare e vendere azioni, derivati e altri strumenti finanziari con regole chiare e una vigilanza rigorosa. I servizi e i sistemi del gruppo Deutsche Börse permettono a questi mercati di funzionare garantendo pari opportunità a tutti gli operatori su scala globale.

Chi è Falcon Private Bank

Con oltre 50 anni di esperienza e impegno, Falcon è sinonimo di affidabilità.
Al private banking tradizionale unisce soluzioni innovative per patrimoni digitali e blockchain banking. L’impegno per servizi di prima qualità e la capacità finanziaria sono i suoi punti di forza. L’azienda è operativa nella sede principale di Zurigo e nelle filiali di Dubai e Lussemburgo. Il motto è private banking agile.

Chi è Swisscom

Swisscom è l’azienda leader in Svizzera nel campo della tecnologia dell’informazione e della comunicazione con sede a Ittigen, vicino a Berna. Con un organico di quasi 20 000 addetti nel 2018 ha realizzato utili per CHF 11,7 miliardi. Swisscom assiste gli istituti finanziari regolamentati nel processo di digitalizzazione. Tra le attività principali rientrano i servizi per gli asset digitali.

Chi è Vontobel Investment Banking

Vontobel Investment Banking crea soluzioni finanziarie specializzate per le esigenze d’investimento di clienti privati e professionali. Seguendo un modello di business digitale incentrato sul cliente, gestisce i rischi con oculatezza offrendo pacchetti di servizi convincenti. Un elemento chiave è una comprensione totale delle esigenze dei clienti. Mettendo a frutto la propria esperienza riconosce tempestivamente i cambiamenti nelle tendenze, i rischi e le opportunità per mettere a punto soluzioni promettenti. La società opera selettivamente nei campi di propria competenza puntando su opportunità convincenti, con una politica gestionale rigorosa e attenta a sostegno di una gamma di offerte altamente specializzate. Al suo interno rientrano prodotti strutturati, transaction banking, corporate finance, brokerage e soluzioni per consulenti d’investimento esterni e piattaforme digitali. La competenza nel campo della ricerca è attestata da numerosi premi. Tutto questo permette di creare un valore aggiunto per i clienti. Inoltre, dal 2016 propone sia certificati sulle criptovalute Bitcoin, Bitcoin Cash, Ether, Ripple e Litecoin che la conservazione di asset digitali. È stata la prima banca regolamentata a lanciare un prodotto strutturato sotto forma di security token sulla blockchain.

Chi è Banca cantonale di Zurigo

La Banca cantonale di Zurigo è una banca universale leader nello spazio economico di Zurigo con un radicamento nazionale e una proiezione internazionale. Organizzata come ente autonomo di diritto pubblico del Canton Zurigo, riceve le note migliori (AAA o Aaa) dalle agenzie di rating Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch. Anche a livello «stand-alone», ovvero non considerando la garanzia statale, la Banca cantonale di Zurigo è tra le banche universali più sicure al mondo con un rating aa- da Standard & Poor’s. Con oltre 5000 collaboratori, la Banca cantonale di Zurigo offre ai suoi clienti una gamma completa di prodotti e servizi. Tra le attività principali della banca rientrano finanziamenti, gestione patrimoniale, negoziazione sul mercato dei capitali nonché operazioni passive, operazioni di pagamento e carte. Ai clienti e ai partner di distribuzione, la Banca cantonale di Zurigo offre prodotti e servizi completi nel campo dell’investimento e della previdenza.

Downloads



Iscriversi alle news

Iscriversi alle nostre news via e-mail.


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
Fax +41 58 221 81 53
media@swisscom.com

Altri contatti