Segui Swisscom Abbonati alle news Stato della rete Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Stato della rete Contatto

Comunicato stampa

Risultato finanziario del 1° trimestre 2020

Risultato di esercizio stabile nonostante il contesto difficile

+++ Fatturato del Gruppo in linea con le aspettative, risultato d’esercizio (EBITDA) stabile con 1111 milioni di CHF, effetti ridotti del Covid-19 sui risultati finanziari nel primo trimestre +++ Persiste la domanda di offerte combinate, il 68% dei clienti privati utilizza l’offerta di comunicazione mobile di inOne +++ Il segmento dei clienti commerciali cresce nel settore delle soluzioni +++ Fastweb cresce in tutti i segmenti clienti +++ I livelli sempre elevati degli investimenti nelle reti sono valorizzati: quattro prodotti raggiungono il miglior risultato in un test comparativo nel primo trimestre +++ Prospettive invariate per l’intero 2020; tuttavia incertezze relative agli effetti finanziari causati dal Covid-19
Sepp Huber
Sepp Huber, Responsabile Media Relations
30 aprile 2020

Il CEO Urs Schaeppi traccia un bilancio positivo per i primi tre mesi del 2020: «Il contesto di mercato è difficile. Considerate le circostanze, Swisscom presenta comunque un solido risultato. La domanda per le nostre offerte combinate è stabile. La nostra rete è la base del nostro successo, come risulta evidente nell’attuale crisi legata al Covid-19. Le riunioni in videoconferenza in modalità home office, la didattica a distanza e il contatto con gli amici tramite telefono e Facetime fanno parte della nuova quotidianetà – con un impatto corrispondente sull’infrastruttura. Rispetto al mese precedente, a marzo abbiamo registrato il 70% in più di chiamate da cellulare. E nella rete fissa TV e streaming registriamo ogni sera, in prima serata, valori di picco finora raggiunti solo la domenica sera, prima della crisi. Le reti di Swisscom si rivelano efficaci anche in questi giorni. La necessità di investimenti rimane tuttavia centrale a causa del volume di dati in costante aumento. Per questo motivo stiamo investendo in un’ulteriore ampliamento della rete mobile con 5G e nel raddoppio della copertura in fibra ottica (FTTH) entro la fine del 2025. La nostra affiliata Fastweb ha continuato a crescere nel segmento dei clienti privati e commerciali. Il Covid-19 comporta molte incertezze e continuerà a influenzare il nostro esercizio finanziario. Sono grato e orgoglioso di ciò che i collaboratori di Swisscom mostrano di saper fare in condizioni difficili».


Flessione nel core business svizzero a causa dei prezzi, crescita per Fastweb

Con 2737 milioni di CHF, il fatturato del Gruppo è inferiore a quello dell’esercizio precedente (-4,3%) ma rimane in linea con le attese. In un core business svizzero saturo, Swisscom ha generato una cifra d’affari di 2071 milioni di CHF (-4,4%). La flessione del fatturato realizzato con i servizi di telecomunicazione, pari a 72 milioni di CHF, è dovuta principalmente alla persistente pressione a livello di concorrenza e prezzi in diversi segmenti. L’attività in Italia continua a registrare un andamento positivo: Fastweb vanta una crescita del fatturato pari a 29 milioni di euro (+5,6%) rispetto allo scorso anno.

 

Il calo registrato nel core business è stato in gran parte compensato grazie alle correnti misure di riduzione dei costi. Il risultato d’esercizio consolidato al lordo di ammortamenti (EBITDA) ammonta a 1111 milioni di CHF, inferiore dello 0,7% a quello dell’anno precedente. Nel core business svizzero, l’EBITDA si è ridotto dello 0,5%, mentre in Fastweb è aumentato del 4,9% (in euro). Nel complesso, con 394 milioni di CHF Swisscom ha ottenuto un solido utile netto, che in ragione di effetti straordinari riguardanti gli oneri fiscali supera quello dell’esercizio precedente (+2,9%).

Infrastruttura di rete: ulteriori ingenti investimenti nella migliore rete della Svizzera

Swisscom investe continuamente nella qualità, nella copertura e nell’efficienza della propria infrastruttura di rete, consolidando in tal modo la sua leadership tecnologica. Gli investimenti a livello di Gruppo, pari a 516 milioni di CHF, permangono elevati.

Potenziamento della banda larga in linea con gli obiettivi

A fine marzo 2020, le abitazioni e le superfici commerciali allacciate alla banda ultralarga (oltre 80 Mbit/s) di Swisscom erano più di 4 milioni, ovvero circa il 76%. Di questi, circa 2,65 milioni (50%) beneficiano di velocità superiori a 200 Mbit/s e più di 1,57 milioni del potenziamento con FTTH. Entro la fine del 2021 Swisscom intende fornire l'accesso alla banda ultralarga a tutti i comuni svizzeri, consentendo così anche a località discoste di accedere alla banda ultralarga.

 

Swisscom si è inoltre posta nuovi obiettivi di ampliamento entro il 2025, nell’intento di offrire a tutti i clienti, ovunque e in qualsiasi momento, la migliore rete della Svizzera. Entro fine 2025 prevediamo di raddoppiare rispetto al 2019 la copertura in fibra ottica (FTTH) fino alle abitazioni e attività commerciali. Inoltre, Swisscom si prefigge di aumentare la convergenza delle sue tecnologie di rete per far sì che la rete di comunicazione mobile e la rete a banda larga interagiscano in modo intelligente e ciascun cliente benefici della prestazione giusta per le proprie esigenze, sia a casa che in viaggio.

Completato il passaggio a IP

Il passaggio alla tecnologia IP nel mercato dei clienti privati e commerciali è stato completato. Lo smantellamento della vecchia infrastruttura è già in corso e dovrebbe concludersi entro la fine del 2022.

Banda larga nella rete mobile: vittoria nei test delle reti mobili, ampliamento a rischio

Nel primo trimestre 2020 Swisscom ha vinto quattro test delle reti mobili effettuati da CHIP, PC Magazin/PCgo, Ookla e nPerf. Dalla fine del 2019 il 90% della popolazione svizzera è coperta dalla rete 5G di Swisscom, con velocità fino a 1 Gbit/s. Per sfruttare il potenziale del 5G per trasmettere dati in modo fino a 1000 volte più efficiente, con un conseguente risparmio di energia, è necessario rinnovare le antenne esistenti e costruirne altre con il 5G+. Ma le attuali restrizioni, come le moratorie in alcuni cantoni, bloccano l’espansione della rete mobile e la messa a disposizione di capacità urgentemente necessarie sia per il 4G che per il 5G. Eventuali danni conseguenti si faranno sentire solo in futuro, in forma di code e congestioni di dati. Inoltre, la situazione attuale mostra quanto sia importante un ampliamento costante per poter reagire in modo flessibile a cambiamenti complessivi di utilizzo. La politica e le autorità hanno il dovere di creare le condizioni per l’espansione delle reti e per un’infrastruttura di comunicazione mobile che continui ad essere efficiente anche in futuro. Ciò è essenziale per il funzionamento della società e dell’economia svizzere.

 

A fine marzo 2020 la rete 4G/LTE di Swisscom serviva il 99% della popolazione svizzera. Oltre il 97% di quest’ultima naviga con velocità fino a 300 Mbit/s, più del 72% con velocità fino a 500 Mbit/s e circa il 27% a velocità fino a 700 Mbit/s.

Ulteriore crescita del prodotto di punta inOne

Il numero dei collegamenti TV e a banda larga rimane elevato, la domanda di offerte combinate è stabile. I clienti privati apprezzano soprattutto l’abbonamento inOne, flessibile e modulare.

inOne come elemento determinante della convergenza

A fine marzo 2020 Swisscom contava 2,37 milioni di clienti inOne nel segmento dei clienti privati; di questi, 1,05 milioni hanno optato per l’offerta di comunicazione mobile inOne mobile go. Nel segmento dei clienti privati, inOne rappresenta il 68% di tutti gli abbonamenti di rete mobile Postpaid e il 71% dei collegamenti a banda larga di rete fissa. Il 44% dei clienti sfrutta un’offerta convergente.

Saturazione del mercato TV

I mercati della banda larga e della TV sono saturi e fortemente spinti dalle promozioni. A fine marzo i collegamenti a banda larga di rete fissa contavano 2,05 milioni, il numero di collegamenti TV corrispondeva a 1,56 milioni.

 

Nell’ambito dei clienti privati, la tendenza al ribasso nel tradizionale settore della telefonia di rete fissa sta rallentando a causa della migrazione a IP ormai conclusa: a fine marzo 2020 Swisscom registrava in questo segmento 1,3 milioni di collegamenti di rete fissa, il che equivale a un calo di 16’000 unità nel primo trimestre del 2020.

 

In un contesto di mercato saturo, lo scorso anno il numero dei collegamenti Postpaid è aumentato di 66’000 unità, mentre nel periodo di raffronto quello dei collegamenti Prepaid è diminuito di 145’000 unità. In totale, a fine marzo 2020 Swisscom contava 6,30 milioni di collegamenti di comunicazione mobile. 

Clienti commerciali: concorrenza intensa e domanda di soluzioni ICT stabile

Il mercato dei clienti commerciali è caratterizzato da un’elevata pressione sui prezzi e da nuove tecnologie. Rispetto all’anno precedente, il fatturato realizzato con i servizi di telecomunicazione è sceso dell’8,4% a 437 milioni di CHF. Swisscom gode di una solida posizione come Full Service Provider. L’offerta risponde alle esigenze e la soddisfazione della clientela resta elevata. La domanda di soluzioni Cloud, Security e IoT ha registrato un ulteriore incremento. Nel primo trimestre 2020 la cifra d’affari nel settore delle soluzioni è aumentata di 10 milioni di CHF (+3,9%).

Fastweb cresce in tutti i segmenti di mercato

Fastweb ha continuato a conseguire successi nel primo trimestre aumentando il fatturato in tutti i segmenti. Rispetto all’anno precedente, il numero dei clienti di comunicazione mobile è salito del 23,5% a 1,78 milioni nonostante la saturazione del mercato e l’aspra concorrenza, non da ultimo grazie a un’interessante offerta di rete mobile con ancora più prestazioni. Anche il settore della banda larga di rete fissa registra un andamento positivo, grazie anche all’eccellente qualità della rete: a fine marzo 2020 Fastweb contava 2,66 milioni di clienti di banda larga (+3,3%). Continua a crescere anche il segmento dei clienti commerciali: il suo fatturato ha registrato un incremento di 9 milioni di euro (+4,5%).

 

Complessivamente il fatturato di Fastweb ha raggiunto quota 543 milioni di euro (+5,6%). Il risultato d’esercizio al lordo di ammortamenti (EBITDA) è cresciuto del 4,9% a 170 milioni di euro.

Previsioni finanziarie invariate

Per il 2020 Swisscom prevede un fatturato netto invariato di circa 11,1 miliardi di CHF, un EBITDA attorno ai 4,3 miliardi di CHF e investimenti dell’ordine di 2,3 miliardi di CHF.

Al momento non è possibile quantificare gli effetti finanziari causati dal Covid-19

  • perché dipendono da diversi fattori (come estensione e durata della pandemia, misure statali di sostegno all'economia, comportamento dei clienti in Svizzera e in Italia ecc.) e
  • poiché tali fattori sono condizionati da grande incertezza.

Se l'attività si sviluppa come previsto, Swisscom intende proporre all’Assemblea generale 2021 un dividendo invariato di CHF 22 per azione per l’esercizio 2020.

 

Panoramica delle cifre principali

  1.1.-31.03.2019 1.1.-31.03.2020 Variazione
(rettificata*)
Fatturato netto
(in milioni di CHF)
2'860 2'737 -4,3%
(-3,1%)
Risultato d’esercizio al lordo di ammortamenti, EBITDA
(in milioni di CHF)
1'119 1'111 -0,7%
(-0,3%)
Risultato d’esercizio EBIT
(in milioni di CHF)
505 504 -0,2% 
Utile netto
(in milioni di CHF) 
383 394 2,9%
Collegamenti Swisscom TV in Svizzera
(al 31.03, in migliaia)
1'523 1'555 2,1%
Collegamenti a banda larga Retail in Svizzera
(al 31.03, in migliaia)
2'057 2'053 -0,2%
Collegamenti di rete mobile in Svizzera
(al 31.03, in migliaia)
6'378 6'299 -1,2%
Collegamenti a banda larga Fastweb
(al 31.03, in migliaia)
2'575 2'659 3,3%
Collegamenti di rete mobile Fastweb
(al 31.03, in migliaia)
1'440 1'779 23,5%
Investimenti
(in milioni di CHF)
518 516 -0,4%
Di cui investimenti in Svizzera
(in milioni di CHF)
357 367 2,8%
Collaboratori del Gruppo (posti a tempo pieno al 31.03) 19'719 19'110 -3,1%
Di cui collaboratori in Svizzera (posti a tempo pieno al 31.03) 17'035 16'357 -4,0%

* Su base comparabile e con un cambio valutario costante

 

Swisscom utilizza diversi indicatori di performance alternativi. Per le definizioni e la riconciliazione dei valori secondo gli IFRS rimandiamo al rapporto intermedio del 31 marzo 2020.

Downloads


Links

Disclaimer

La presente comunicazione contiene affermazioni che rappresentano previsioni su avvenimenti futuri. In questa comunicazione tali previsioni includono, in via non esaustiva, affermazioni relative alla nostra situazione finanziaria, ai risultati di operazioni e attività e ad alcuni dei nostri piani e obiettivi strategici.

 

Dal momento che tali previsioni sono soggette a rischi e incertezze, gli effettivi risultati futuri potrebbero differire sostanzialmente dai risultati espressi o impliciti in queste affermazioni. Molti dei rischi e delle incertezze dipendono da fattori che esulano dalla capacità di Swisscom di effettuare controlli e stime precise, come ad esempio condizioni di mercato future, fluttuazioni valutarie, comportamento di altri attori di mercato, azioni di legislatori governativi e altri fattori di rischio illustrati nel dettaglio nei rapporti e documenti passati e futuri pubblicati da Swisscom e Fastweb, inclusi quelli depositati presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti (ente statunitense preposto alla vigilanza borsistica), comunicati stampa, rapporti e altre informazioni pubblicate sui siti web delle società appartenenti al Gruppo Swisscom.

 

I lettori sono invitati a non fare eccessivo affidamento sulle previsioni future, le quali esprimono soltanto lo stato esistente alla data della presente comunicazione.

 

Swisscom respinge qualsiasi proposito od obbligo di aggiornare e rivedere le previsioni future alla luce di nuove informazioni, eventi futuri o altro.



Iscriversi alle news

Iscriversi alle nostre news via e-mail.


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
Fax +41 58 221 81 53
media@swisscom.com

Altri contatti