Segui Swisscom Abbonati alle news Stato della rete Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Stato della rete Contatto

Comunicato stampa

ADSL

Pretese di diritto civile relative alla vertenza ADSL

Basandosi sulla sentenza del Tribunale federale del 19 dicembre 2019 nella vertenza ADSL, Sunrise ha inten-tato una causa civile per un risarcimento danni pari a 350 milioni di CHF. Swisscom verificherà le pretese avanzate. Non vengono forniti ulteriori dettagli relativi al procedimento giudiziario attualmente in corso.
Sepp Huber
Sepp Huber, Responsabile Media Relations
15 maggio 2020

La previsione aziendale (guidance) di Swisscom per l’esercizio in corso rimane invariata. Sono stati costituiti accantonamenti per eventuali pretese di diritto civile.

La vertenza ADSL in breve

Nell’ottobre 2005, la Commissione della concorrenza COMCO ha avviato un’indagine contro Swisscom in seguito a presunti prezzi BBCS abusivi. Nella decisione di sanzionamento del 19 ottobre 2009 la COMCO ha stabilito che Swisscom deteneva una posizione dominante sul mercato della banda larga e che ne aveva abusato fino a fine 2007 per mezzo di una cosiddetta forbice costi/prezzi (ovvero un margine troppo esiguo fra i prezzi delle prestazioni preliminari e quelli pagati dai clienti finali). La COMCO ha quindi comminato a Swisscom una multa di 219 milioni di CHF. Swisscom ha presentato ricorso contro la decisione di sanzionamento presso il Tribunale amministrativo federale.

 

Con sentenza del 14 settembre 2015, il Tribunale amministrativo federale ha parzialmente accolto il ricorso di Swisscom confermando sostanzialmente l’accusa di abuso formulata dalla COMCO, secondo cui fino a fine 2007 Swisscom aveva applicato prezzi illeciti per prestazioni preliminari di banda larga ai suoi concorrenti per cui questi non erano stati in grado di realizzare margini sufficienti per i propri prodotti destinati ai clienti finali. Il Tribunale amministrativo federale ha tuttavia stabilito che la multa comminata dalla COMCO, pari a 219 milioni di CHF, era troppo elevata, riducendola così a 186 milioni di CHF. Swisscom ha presentato ricorso presso il Tribunale federale contro tale sentenza, che però è stato respinto. Il Tribunale federale ha confermato la sentenza di prima istanza.

Downloads



Iscriversi alle news

Iscriversi alle nostre news via e-mail.


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
Fax +41 58 221 81 53
media@swisscom.com

Altri contatti