L’immagine mostra le attrezzature tecniche di Swisscom in alta montagna.
PdG 2022

Patrouille des Glaciers 2022: test di resistenza per la rete migliore in Svizzera

A due anni di distanza dall’edizione annullata a causa della pandemia, il 25 aprile la Patrouille des Glaciers farà il suo ritorno in grande stile. Swisscom si presenterà all’appuntamento con un’interessante novità: le 1540 formazioni in gara provenienti da 35 paesi verranno infatti seguite con nuovi ricevitori tramite la rete 4G Swisscom. Anche la 22ª edizione di questa gara di scialpinismo sarà trasmessa in diretta in tutta la Svizzera su blue TV.
Christian Neuhaus
Christian Neuhaus, Portavoce
11 aprile 2022

Dopo l’ultima edizione, risalente al 2018, ritorna finalmente la Patrouille des Glaciers (PdG). Anche quest’anno grazie a Swisscom gli svizzeri potranno godersi la gara comodamente dal divano: la PdG sarà trasmessa in diretta su blue Zoom (il canale Free TV di blue TV) e sulle emittenti regionali romande Canal9 e La Télé.
Per la prima volta questo evento spettacolare verrà trasmesso anche con l’aiuto dei droni. Queste le parole di Alain Rohrbach, viceresponsabile Sports TV e responsabile di progetto blue: «Per ridurre le emissioni di CO2, abbiamo deciso di usare i droni al posto degli elicotteri. Questa scelta offre anche maggiori possibilità dal punto di vista audiovisivo». Nel complesso l’evento vedrà all’opera più di 30 giornalisti e tecnici per regalare agli spettatori immagini mozzafiato dello scenario alpino primaverile – uno spettacolo capace di entusiasmare anche i meno inclini allo sport.

 

 

Potrà essere utilizzata anche l’app Swisscom «Patrouille des Glaciers», lanciata dieci anni fa e oggi completamente rivisitata, che consente di seguire da vicino le imprese degli atleti. Oltre al live-tracking, l’app offre immagini a 360° dell’intero percorso. L’app può essere scaricata gratuitamente tramite App Store e Play Store.

Condizioni estreme per le attrezzature

Al posto del 2G, definitivamente disattivato lo scorso anno, nell’edizione 2022 della PdG verrà utilizzata per la prima volta la pluripremiata rete 4G di Swisscom. L’allestimento di una rete mobile 4G provvisoria in alta montagna è di competenza dello Stato maggiore specializzato Telecom dell’Esercito svizzero. La connessione mobile dev’essere garantita per tutta la durata della competizione e lungo tutto il percorso, sia per ragioni di sicurezza che per consentire il live tracking. Le estreme condizioni dell’alta montagna mettono a dura prova l’attrezzatura impiegata. È essenziale preparare tutto nei minimi dettagli, senza lasciare nulla al caso. I materiali devono infatti resistere alle condizioni meteorologiche più critiche che possono imperversare sulle Alpi. Per questo ogni apparecchio viene attentamente testato prima dell’uso. Secondo Christian Neuhaus, responsabile Swisscom del progetto PdG, «la partnership duratura che lega l’Esercito svizzero e Swisscom dimostra che il settore pubblico e quello privato possono collaborare efficacemente».

La rete migliore, anche in alta montagna

La Patrouille des Glaciers, che si snoda lungo le Alpi del Vallese, è una competizione famosa in tutto il mondo per la sua difficoltà. Non per niente gli esperti la considerano la gara di scialpinismo più impegnativa del mondo. Gli atleti devono affrontare condizioni durissime, che richiedono mesi e mesi di preparazione in vista del fatidico giorno. Per partecipare a questa impegnativa gara in alta montagna servono innanzitutto disciplina e resistenza. Lo stesso vale per i membri dello Stato maggiore specializzato Telecom, che devono predisporre una rete mobile temporanea in sei postazioni ad alta quota, sfidando le avverse condizioni meteo delle Alpi ad altitudini talvolta superiori ai 3000 metri.

 

Nel complesso le Forze aeree devono trasportare in montagna oltre due tonnellate di materiali, tra cui stazioni di base, antenne, ripetitori e altre apparecchiature di telecomunicazione. Reto Näf, responsabile di Swisscom nello Stato maggiore specializzato Telecom per l’allestimento della rete nelle postazioni in quota della PdG, spiega che «montare e utilizzare la rete a queste altezze è una grossa sfida, che mette a dura prova sia le persone che le attrezzature». Durante la gara, nella centrale tecnica di Sion 15 specialisti di Swisscom e dello Stato maggiore specializzato Telecom lavoreranno 24 ore su 24 per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti. Gli imprevisti però possono sempre capitare: al termine della PdG del 2012, a causa del maltempo i collaboratori Swisscom e i membri dello Stato maggiore specializzato Telecom sono rimasti bloccati per quasi una settimana nella postazione tecnica della capanna della Dent Blanche.

In diretta su blue TV

Il 30 aprile la PdG sarà trasmessa dalle 07.00 alle 11.00 su blue Zoom (Svizzera tedesca), Canal9 e La Télé.

La leggenda della PdG

La Patrouille des Glaciers si tiene ogni due anni ed è organizzata dal Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). Dal 2004 Swisscom garantisce con soluzioni innovative la sicurezza di tutti i partecipanti, delle figure coinvolte e degli spettatori, e quest’anno consentirà per la seconda volta di seguire lo spettacolo in diretta in TV, su internet e tramite app. La PdG fu ideata durante la Seconda guerra mondiale per testare la resistenza dei soldati. La gara fu poi temporaneamente vietata dopo che nel 1949 un tragico incidente costò la vita a tre persone. Le competizioni ripresero in condizioni di massima sicurezza nel 1984, riportando in auge un evento rimasto per anni leggendario.

Sito ufficiale PdG: www.pdg.ch

Downloads

Ultime notizie su Swisscom

Abbonamento alle news


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
media@swisscom.com

Altri contatti