Un uomo passeggia con il figlio nella natura
Innovazione sostenibilità

Innovazioni per minori emissioni di CO2: una startup ha la soluzione al problema del clima?

Con la decima Startup Challenge, Swisscom punta a trovare start-up e team di ricerca in tutto il mondo che contribuiscano alla riduzione dei gas serra con le loro soluzioni e i loro servizi. I cinque vincitori della Swisscom Startup Challenge Sustainability saranno invitati a un’Exploration Week su misura con Swisscom, il suo Outpost Silicon Valley e Venturelab nel novembre del 2022. La fase di candidatura durerà fino al 31 maggio 2022.
Sepp Huber
Sepp Huber, Responsabile Media Relations
22 aprile 2022

Swisscom è l’azienda di telecomunicazioni più sostenibile al mondo (fonte: World Finance, 2020): da 12 anni Swisscom utilizza esclusivamente energie rinnovabili, ha ridotto notevolmente i propri consumi e da marzo 2022 offre tutti gli abbonamenti a impatto climatico zero. Entro il 2025, Swisscom mira a risparmiare un milione di tonnellate di CO2 all'anno di più. Sulla base di nuove soluzioni ICT innovative per clienti privati e aziendali, questi possono ridurre massicciamente la loro impronta di carbonio. Questo contributo è molto più significativo dell'impronta propria di Swisscom (contributo che Swisscom stessa può dare attraverso la propria catena di creazione del valore). Ma c’è di più: è così rilevante che grazie ad essa la Svizzera, come Paese, può raggiungere più rapidamente i propri obiettivi climatici. Per questo motivo, con la decima edizione della Swisscom Startup Challenge, Swisscom è alla ricerca di giovani aziende che abbiano sviluppato innovazioni e tecnologie per proteggere direttamente o indirettamente il clima.

Start-up e team di ricerca di tutto il mondo possono candidarsi per partecipare alla Swisscom Startup Challenge fino al 31 maggio 2022. Tra tutte le candidature pervenute saranno selezionate dieci giovani aziende, che saranno invitate a un pitch a settembre 2022. In collaborazione con Venturelab, alla fine la giuria di esperti nominerà cinque vincitori che avranno la possibilità di sviluppare ulteriormente le loro soluzioni con gli esperti dell'ecosistema Swisscom nell'ambito di un programma esplorativo su misura. Inoltre i vincitori avranno l'opportunità di ricevere un investimento o di collaborare come partner di Swisscom.

Decima Swisscom Startup Challenge: fallito, riuscito, venduto ad Apple

«Abbiamo provato con loro fino a notte fonda prima che i vincitori della prima Startup Challenge presentassero i loro business case ai grandi venture capitalist della Silicon Valley il giorno dopo», ricorda Stefan Kuentz, cofondatore della Swisscom Startup Challenge. Era il 2013. Da allora, grazie alla visita alla Silicon Valley, un nuovo mondo si è aperto per i quasi 40 vincitori del programma di sostegno. «Eravamo a Palo Alto con il nostro Outpost già dal 1998 e volevamo portare un po' dello spirito imprenditoriale californiano nel panorama delle start-up svizzere e, naturalmente, trovare candidati per gli investimenti di Swisscom Ventures», afferma Roger Wüthrich-Hasenböhler, che nel 2013 ha lanciato l'iniziativa insieme a Stefan Kuentz, Urs Stender (ora Blue Lion) e Beat Schillig di Venturelab.

Da allora, in dieci anni, sono circa 2'000 le start-up che si sono candidate alla Challenge e 45 hanno completato il programma di sostegno. Quasi 100 giovani imprenditori si sono recati allo Swisscom Outpost e hanno presentato i loro business case a grandi venture capitalist e giganti di Internet. Tra loro start-up come Ava (2015), Creal (2019), Ecorobotix (2017), Geosatis (2014), Gmelius (2019) o Nanolive (2016). Anche Swisscom Ventures, una divisione di Swisscom, ha investito in tutti loro. Sei delle start-up vincitrici hanno poi venduto la loro azienda: per esempio, la start-up regtech Qumram (2016) a Dynatrade o il riconoscimento intelligente delle immagini Fashwell (2016) ad Apple. Alcuni dei partecipanti alla Swisscom Startup Challenge sono ora tra le prime 100 giovani aziende in Svizzera. Purtroppo 4 delle 45 start-up hanno già dovuto interrompere il loro percorso imprenditoriale. «Rispetto alle statistiche degli Stati Uniti, il tasso di fallimento nella Hall of Fame della Swisscom Startup Challenge è molto più basso», spiega Beat Schillig di Venturelab. «Ne consegue che la selezione è stata ottima o che in Svizzera corriamo meno rischi delle start-up della Silicon Valley e abbiamo ancora molto potenziale di innovazione non sfruttato. Chi osa di più, vince anche di più!»

Downloads

Links

Ultime notizie su Swisscom

Abbonamento alle news


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
media@swisscom.com

Altri contatti