Meta-navigazione

Facebook & Co.


Facebook: tutelare I dati

I social network come Facebook, Netlog o Myspace crescono rapidamente.  Facebook è il network preferito dei giovani. È facilissimo da avviare: al momento di registrarsi si crea un profilo con nome, foto e informazioni personali e poi si può ad esempio aggiungere amici, colleghi o parenti, «aggiungi agli amici». Con i cosiddetti «messaggi di stato» ora si possono tenere al corrente le persone collegate oppure si lasciano messaggi nelle diverse bacheche.
 
I profili dei social network sono spesso predefiniti così da essere individuati attraverso i motori di ricerca. Poi Google elenca il profilo nei risultati della ricerca – e vi si può accedere da ovunque nel mondo. Le impostazioni sulla privacy lo impediscono.
 
Esaminare con più precisione queste impostazioni può forse sembrare sconcertante e lungo, ma ne vale la pena. E siccome Facebook dà ai suoi utenti sempre nuove possibilità d'impostazione, è doveroso dare regolarmente un'occhiata alle impostazioni sulla privacy.

 



Qui di seguito subito alcuni consigli

Iscrizione

Al momento dell'iscrizione Facebook suggerisce di fare una ricerca nel proprio account e-mail – il che sarebbe la via più breve per trovare i propri amici. Ma  è assolutamente meglio rifiutare questa funzione, ovvero saltare questo passaggio. Inoltre è meglio non rendere noto il proprio numero di cellulare. Fondamentalmente vale la regola: registrare il minor numero di dati possibile; il profilo può essere comunque completato a piacere in un secondo tempo.

Creare un profilo

Possibilmente utilizzare le impostazioni di sicurezza più elevate, finché si ha preso dimestichezza con la dinamica del network. Ossia: per ogni informazione stabilire singolarmente chi è autorizzato a visualizzarla; senza adeguamenti, l'impostazione standard di tutti i contenuti è «pubblica». È possibile tornare a modificare le impostazioni in un secondo tempo qui: impostazioni sulla privacy > modifica profilo.

Controlla le impostazioni

Con «visualizza come...» si può controllare come il proprio profilo appare agli amici e anche agli utenti con cui non si ha stretto amicizia: Profilo > visualizza come > inserisci il nome di un amico > cliccare su pubblico.

Messaggi di stato e impostazioni sulla privacy

Attraverso la barra dei comandi per ogni singolo messaggio si può stabilire chi può visualizzarlo. Si consiglia di rendere visibili i messaggi di stato solo agli amici. Inoltre, gli amici si possono suddividere in varie liste – ad esempio amici più stretti, aggiornamenti, conoscenti, familiari, con restrizioni. Questo consente di condividere i contenuti anche solo con poche persone. E anche di regolare subito le relative possibilità di accesso agli album fotografici. Cliccando su Liste nella barra sinistra si possono facilmente generare delle liste.

Impostazioni standard della privacy

Nel caso di alcune applicazioni mobili non si può selezionare il pubblico per ogni messaggio - in questo caso valgono le impostazioni standard. Esse vengono stabilite sotto impostazioni della privacy. La variante più restrittiva è «Personalizzata».

Attenzione con le applicazioni

Chi utilizza l'applicazione Facebook per l'iPhone non dovrebbe mai sincronizzare i suoi amici. Così facendo si carica su Facebook l'intera agenda – e questi dati non potranno più essere cancellati! Attenzione anche con le applicazioni indipendenti da Facebook (giochi, quiz ecc.): spesso queste richiedono un'autorizzazione per l'accesso ai propri dati. Se si acconsente si permette a terzi l'accesso ai propri dati ed essi possono usare questi dati per i propri scopi – di solito pubblicitari. Si può controllare a quali applicazioni si ha aderito e cancellare ciò che è indesiderato: Account > impostazioni sulla privacy > Applicazioni e siti Web > applicazioni che usi

Comportamento con gli amici

chi viene insultato, compromesso o addirittura molestato dovrebbe bloccare immediatamente l'utente che sta dietro al sopruso e memorizzare le offese facendone una copia della schermata (screenshot).

 

Link di approfondimento