Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Ritratto di Urs Schaeppi, CEO di Swisscom
Comunicazione ad hoc secondo l'art. 53 RQ / Risultato 3 trimestre 2021

Impatto climatico neutrale entro il 2025 — Risultato di esercizio più elevato

+ + + Aumentano fatturato del Gruppo e risultato d’esercizio EBITDA + + + L’81% dei clienti di servizi a banda larga utilizza l’offerta combinata inOne + + + Clienti commerciali: crescita nel settore delle soluzioni + + + Fastweb cresce in termini di fatturato, EBITDA e clienti + + + Incremento dell’utile netto in virtù di attività commerciale ed effetti straordinari + + + Impatto climatico completamente neutrale entro il 2025 + + + Adeguamento previsioni finanziarie per il 2021 + + +
Sepp Huber
Sepp Huber, Responsabile Media Relations
28 ottobre 2021

«Swisscom consegue un solido risultato finanziario e registra una buona performance di mercato», così il CEO Urs Schaeppi commenta il risultato dei primi nove mesi del 2021. «Abbiamo convinto con le nostre offerte e il buon servizio alla clientela. Questo è quanto mostra la vittoria nel test connect dei punti vendita degli operatori mobili e in diversi test sulle reti. Attualmente affrontiamo vento contro nel potenziamento della rete in fibra ottica che stiamo realizzando per tutta la Svizzera. Recentemente il Tribunale amministrativo federale ha confermato le misure precauzionali della Commissione della concorrenza. Siamo convinti che l’architettura impiegata in molti Paesi punto-multipunto sia quella giusta per far avanzare rapidamente l’estensione della rete in fibra ottica su tutto il territorio elvetico e consentire una concorrenza con ampie offerte. Con la nostra ambizione legata alla protezione dell’ambiente siamo pronti per il futuro. Se già oggi siamo l’operatore telecom più sostenibile al mondo, entro il 2025 vogliamo essere a impatto ambientale neutrale o zero sull’intera catena di creazione del valore e ridurre insieme ai nostri clienti, le emissioni di un milione di tonnellate di CO2 all’anno. La nostra affiliata Fastweb ha un buon andamento. Registra, infatti, una crescita in termini di fatturato, risultato d’esercizio e clienti».


Concorrenza più intensa nelle promozioni in Svizzera, crescita di Fastweb

Il fatturato del Gruppo è aumentato rispetto all’anno precedente dell’1,7% a 8’343 milioni di CHF. Nel core business svizzero il fatturato è cresciuto leggermente di 20 milioni attestandosi a 6’150 milioni di CHF. Il fatturato derivato dal settore delle soluzioni IT con i clienti commerciali ha registrato un incremento di 35 milioni di CHF (+4,5%). La pressione della concorrenza e dei prezzi ha causato invece un calo del fatturato dei servizi di telecomunicazione. Questo fatturato è calato del 3,3% a 4’122 milioni di CHF. L’attività in Italia continua a registrare un andamento positivo: Fastweb vanta una crescita del fatturato pari a 81 milioni di EUR (+4,8%) rispetto allo scorso anno.

Il risultato d’esercizio consolidato al lordo di ammortamenti (EBITDA), pari a 3’465 milioni di CHF, supera del 3,2% quello dell’anno precedente e comprende effetti straordinari contabili provenienti da modifiche della previdenza del personale ed è dovuto ad accantonamenti per procedimenti legali. Su base comparabile e con cambio valutario costante, la crescita si attesta al 2,7%. Nel core business svizzero la flessione è stata compensata grazie ai correnti incrementi dell’efficienza e a quote di margine registrate nei settori in crescita. L’EBITDA su base comparabile è aumentato dell’1,8% e per Fastweb del 6,0% (in EUR). Nel complesso, con 1’536 milioni di CHF Swisscom ha ottenuto un utile netto che supera notevolmente quello dell’esercizio precedente (+31,7%) soprattutto in ragione di effetti straordinari del primo semestre 2021 nell’EBITDA e nel risultato finanziario.

Elevati investimenti nella rete – potenziamento nella comunicazione mobile sempre più impegnativo

Swisscom investe continuamente nella qualità, nella copertura e nell’efficienza della propria infrastruttura di rete, consolidando in tal modo la sua leadership tecnologica. A fine settembre gli investimenti a livello di gruppo si mantengono elevati con 1’605 milioni di CHF (-1,7%).

La decisione del tribunale genera incertezza nel potenziamento della banda larga nella rete fissa

A fine settembre 2021, le abitazioni e le superfici commerciali allacciate alla banda ultralarga (oltre 80 Mbit/s) da Swisscom in Svizzera erano circa 4,7 milioni, ovvero l’88%. 3,8 milioni di persone, pari al 71% delle abitazioni e superfici commerciali, beneficiano di connessioni veloci con oltre 200 Mbit/s. Entro la fine del 2021 Swisscom intende portare la banda ultralarga in tutti i comuni, consentendo così l’accesso a questa tecnologia anche alle località discoste.

 

Attualmente è caratterizzato da incertezza il potenziamento della rete in fibra ottica con FTTH che Swisscom sta realizzando per tutta la Svizzera. Recentemente il Tribunale amministrativo federale ha confermato le misure precauzionali della Commissione della concorrenza datate dicembre 2020, che mettono parzialmente in discussione l’architettura di rete di Swisscom. Fino a che la situazione non sarà chiarita, Swisscom installerà solo gli elementi di rete che servono per l’architettura di rete P2P (punto-a-punto), ad es. per la linea di alimentazione in casa.  

Potenziamento della rete mobile – la domanda cresce notevolmente

A fine settembre 2021 la rete 4G/LTE di Swisscom serviva il 99% della popolazione svizzera. Attualmente, Swisscom fornisce una versione base del 5G al 98% della popolazione svizzera. A fine settembre 2021 Swisscom disponeva di oltre 1’819 antenne in 851 località con la versione completa del 5G+.

 

Per garantire l’elevata qualità della rete a fronte di una domanda in forte crescita, occorre una rapida opera di potenziamento della quinta generazione della comunicazione mobile. Nel frattempo il 4G è una tecnologia di quasi dieci anni e sempre più spesso mostra i suoi limiti. Tuttavia il potenziamento della rete mobile è bloccato in molti luoghi e la creazione di capacità assolutamente necessaria sia per il 4G sia per la rete 5G subisce ritardi.

Convergenza: offerta combinata inOne sempre molto apprezzata

Il numero dei collegamenti TV e a banda larga rimane elevato, la domanda di offerte combinate è stabile. I clienti privati apprezzano soprattutto l’abbonamento inOne, flessibile e modulare. Con «blue Play» Swisscom ha inoltre lanciato a ottobre una nuova mediateca che comprende migliaia di serie, film e programmi per bambini. E questo senza sovrapprezzo per i clienti degli amatissimi abbonamenti blue TV. Arriva un’innovazione tecnica per gli appassionati di sport: in Replay vengono evidenziati i momenti più importanti – goal, cartellini gialli e rossi. In questo modo gli spettatori sono sempre pronti per le scene più emozionanti. A partire dal 2022 vivremo inoltre il nuovo impegno per la musica svizzera su blue TV in diretta e 365 giorni l’anno.

 

A settembre 2021 Swisscom contava 2,50 milioni di clienti privati inOne. Nel segmento di clienti privati, inOne costituisce il 67% di tutti gli abbonamenti di comunicazione mobile e l’81% dei collegamenti di rete fissa a banda larga. Il 46% dei clienti ha scelto un’offerta combinata.
I mercati della banda larga e della TV sono fortemente spinti dalle promozioni. A fine settembre i collegamenti di rete fissa a banda larga erano 2,03 milioni, il numero di collegamenti TV corrispondeva a 1,59 milioni.

 

In un contesto di mercato saturo, il numero dei collegamenti Postpaid nella comunicazione mobile è aumentato rispetto all’anno precedente di 101’000 unità (+50’000 nel terzo trimestre). In totale, a fine settembre 2021 Swisscom contava 6,19 milioni di collegamenti di comunicazione mobile.

Clienti commerciali: concorrenza intensa e domanda sostenuta di soluzioni ICT

Il mercato dei clienti commerciali continua a essere caratterizzato da un’elevata pressione sui prezzi e da nuove tecnologie. Rispetto all’anno precedente, il fatturato realizzato con i servizi di telecomunicazione è sceso del 4,7% a 1’235 milioni di CHF. Swisscom gode di una solida posizione come Full Service Provider e la soddisfazione della clientela rimane elevata. La domanda di soluzioni Cloud, Security e IoT e di applicazioni business ha registrato un ulteriore incremento. Inoltre, Swisscom si è aggiudicata il Global Partner IoT Award di Microsoft per il progetto «cantieri digitalizzati per opere ferroviarie» con il Rhomberg Sersa Rail Group. IoT, cloud, intelligenza artificiale e 5G rendono più sicuri ed efficienti i lavori sui cantieri ferroviari. Nei primi nove mesi del 2021 il fatturato nel settore delle soluzioni è aumentato di 35 milioni di CHF (+4,5%) attestandosi a 821 milioni di CHF.

Fastweb cresce in termini di fatturato, EBITDA e clienti

Il fatturato di Fastweb è cresciuto nei primi nove mesi in tutti i segmenti. Rispetto all’anno precedente, il numero dei clienti di comunicazione mobile è salito del 22,6% attestandosi a quota 2,32 milioni nonostante la saturazione del mercato e l’aspra concorrenza, non da ultimo grazie a un’interessante offerta di comunicazione mobile con ancora più prestazioni. Il 37% dei clienti si avvale di un’offerta che combina rete fissa e comunicazione mobile. Il settore della banda larga di rete fissa è conteso e registra un andamento leggermente positivo, grazie anche all’eccellente qualità della rete: a fine settembre 2021 Fastweb contava 2,77 milioni di clienti con collegamento a banda larga (+2,4%). Anche il segmento dei clienti commerciali ha avuto un andamento soddisfacente: il suo fatturato ha segnato un incremento di 51 milioni di EUR (+7,7%). Il settore Wholesale registra ugualmente un aumento di fatturato di 18 milioni di EUR (+11,0%). Il numero di collegamenti a banda ultralarga messi a disposizione da Fastweb ad altri gestori è pari a 270’000 (+86%).

 

Complessivamente il fatturato di Fastweb ha raggiunto quota 1’755 milioni di EUR (+4,8%). Il risultato d’esercizio al lordo di ammortamenti (EBITDA) è cresciuto del 6,0% a 602 milioni di EUR.

Impatto climatico completamente neutrale entro il 2025 e riduzione di un milione di tonnellate di CO2 all’anno con i clienti

La rivista «World Finance» ha eletto Swisscom azienda di telecomunicazioni più sostenibile al mondo. Con obiettivi ambiziosi per il mercato svizzero Swisscom intende rimanere apripista in fatto di protezione dell’ambiente ed efficienza energetica. Entro il 2025 le emissioni di CO2 dell’azienda dovranno ridursi di oltre il 90% rispetto al 1990. A tale scopo Swisscom punta interamente sulle energie rinnovabili, una flotta di veicoli a zero emissioni, termopompe e grazie alla digitalizzazione lavora nel pieno rispetto del clima. Inoltre riduce coerentemente le emissioni della sua catena di fornitura. Le emissioni residue vengono compensate. In questo modo Swisscom avrà un impatto climatico nel comparto svizzero completamente neutrale o zero sull’intera catena di creazione del valore entro il 2025. Swisscom renderà altresì possibile un contributo positivo al taglio delle emissioni di CO2 di un milione di tonnellate all’anno aiutando anche i clienti a ridurre la loro impronta di CO2 con soluzioni ICT ecocompatibili.

Previsioni finanziarie adeguate per il 2021

Le previsioni finanziarie per l’esercizio 2021 saranno adeguate per quanto riguarda il fatturato netto e gli investimenti. L’adeguamento tiene conto dell’attuale stato di verifica della partnership per la fibra ottica con Salt e dell’andamento valutario. Per l’esercizio 2021 Swisscom prevede di raggiungere un fatturato netto di circa 11,2 miliardi di CHF (finora circa 11,3 miliardi di CHF) e investimenti attorno ai 2,3 miliardi di CHF (finora dai 2,2 ai 2,3 miliardi di CHF). Le previsioni per l’EBITDA rimangono invariate tra i 4,4 miliardi di CHF e i 4,5 miliardi di CHF. Se si confermerà l’andamento previsto, Swisscom intende proporre all’Assemblea generale 2022 un dividendo invariato di CHF 22 per azione per l’esercizio 2021.

Panoramica delle cifre principali

  1.1-
30.09.2021
1.1-
30.09.2020
Variazione
rettificata*
Fatturato netto (in milioni di CHF) 8’343 8’201 1,7%
(1,3%)
Risultato d’esercizio al lordo di ammortamenti, EBITDA (in milioni di CHF) 3’465 3’356 3,2%
(2,7%)
Risultato d’esercizio EBIT (in milioni di CHF) 1’640 1’523 7,7%
Utile netto (in milioni di CHF) 1’536 1’166 31,7%
Collegamenti a banda larga Retail in Svizzera (al 30.09, in migliaia) 2’030 2’045 -0,7%
Collegamenti Swisscom TV in Svizzera (al 30.09, in migliaia) 1’585 1’586 -0,1%
Collegamenti di rete mobile in Svizzera (al 30.09, in migliaia) 6’190 6’253 -1,0%
Collegamenti a banda larga Fastweb (al 30.09, in migliaia) 2’768 2’704 2,4%
Collegamenti di rete mobile Fastweb (al 30.09, in migliaia) 2’316 1’889 22,6%
Investimenti (in milioni di CHF) 1’605 1’632 -1,7%
Di cui investimenti in Svizzera (in milioni di CHF) 1’124 1’191 -5,6%
Collaboratori del Gruppo (posti a tempo pieno al 30.09) 19’172 19’026 0,8%
Di cui collaboratori in Svizzera (posti a tempo pieno al 30.09) 16’006 16’119 -0,7%

* Su base comparabile e con un cambio valutario costante

Swisscom utilizza diversi indicatori di performance alternativi. Per le definizioni e la riconciliazione dei valori secondo gli IFRS rimandiamo al rapporto intermedio del 30 settembre 2021.

Downloads

Links

Disclaimer

La presente comunicazione contiene affermazioni che rappresentano previsioni su avvenimenti futuri. In questa comunicazione tali previsioni includono, in via non esaustiva, affermazioni relative alla nostra situazione finanziaria, ai risultati di operazioni e attività e ad alcuni dei nostri piani e obiettivi strategici.

 

Dal momento che tali previsioni sono soggette a rischi e incertezze, gli effettivi risultati futuri potrebbero differire sostanzialmente dai risultati espressi o impliciti in queste affermazioni. Molti dei rischi e delle incertezze dipendono da fattori che esulano dalla capacità di Swisscom di effettuare controlli e stime precise, come ad esempio condizioni di mercato future, fluttuazioni valutarie, comportamento di altri attori di mercato, azioni di legislatori governativi e altri fattori di rischio illustrati nel dettaglio nei rapporti e documenti passati e futuri pubblicati da Swisscom e Fastweb, inclusi quelli depositati presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti (ente statunitense preposto alla vigilanza borsistica), comunicati stampa, rapporti e altre informazioni pubblicate sui siti web delle società appartenenti al Gruppo Swisscom.

 

I lettori sono invitati a non fare eccessivo affidamento sulle previsioni future, le quali esprimono soltanto lo stato esistente alla data della presente comunicazione.

 

Swisscom respinge qualsiasi proposito od obbligo di aggiornare e rivedere le previsioni future alla luce di nuove informazioni, eventi futuri o altro.



Iscriversi alle news

Iscriversi alle nostre news via e-mail.


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Media Relations
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

Tel. +41 58 221 98 04
media@swisscom.com

Altri contatti